Radja Nainggolan

CALCIOMERCATO ROMA PASTORE – Pastore alla Roma, Nainggolan all’Inter, Hamsik verso la Cina. Il talento padrone del mercato. I centrocampisti rubano la scena. I giallorossi hanno ufficializzato il prolungamento del rapporto con l’allenatore Eusebio Di Francesco sino al 2020 che promette «di ripagare la fiducia con una stagione ancora più entusiasmante di quella passata». Il regalo per l’entusiasta allenatore è il Flaco Pastore, centrocampista dai piedi buonissimi che il Psg ha messo in vendita per rientrare nei parametri del fair play finanziario. L’ex giocatore del Palermo vuole a tutti i costi tornare in Italia e ha bocciato l’inserimento del West Ham. L’accordo è stato raggiunto sulla base di un quadriennale intorno ai 4 milioni. Ora la Roma deve limare la richiesta dei francesi, che vorrebbero 20 milioni ma alla fine si potrebbero accontentare di 12-13.

Pastore libera definitivamente Nainggolan in una specie di staffetta giallorossa. Spalletti lo ha messo al primo posto della sua lista e il giocatore è pronto. Nelle prossime ore è previsto un vertice tra le società. La Roma vuole 35 milioni, l’Inter pretende di stare sotto i 30. L’intesa potrebbe essere raggiunta grazie all’inserimento nella trattativa di una contropartita tecnica: Zaniolo o Pinamonti. Ma l’ottimismo vola. Anche se l’operazione sarà sancita soltanto dopo il primo luglio, quando i nerazzurri avranno sistemato i conti del fair play finanziario con 40 milioni di plusvalenze. Il Napoli sta stringendo i tempi per cercare di arrivare al portiere: più Meret dell’Udinese che Areola del Psg. Leno intanto è andato all’Arsenal per 25 milioni, mentre Rui Patricio ha firmato 4 anni con il Wolverhampton.

(Corriere della Sera)

© RIPRODUZIONE RISERVATA