Fabio Capello

AS ROMA NEWS CAPELLO – Il primo: Masetti nel 1943. L’ultimo: De Rossi nel 2024. L’unico che ha vinto in panchina: Capello. Sono 19 gli allenatori della storia giallorossa che avevano anche giocato nella Roma, compreso Sella che – formazioni giovanili a parte – disputò solo qualche amichevole, scrive il Corriere della Sera.

Masetti fece le sue ultime 5 partite nel 1943-44, campionato di guerra, il primo in cui guidò la Roma: no, non dalla panchina, ancora non le avevano introdotte. Si schierò anche contro la Lazio il 7 maggio 1944, finì 0-0, lui si lussò una spalla parando un tiro di Andreolo (campione del mondo 1938): nella ripresa rientrò, fasciato, all’ala, tra i pali lo aveva sostituito la mezzala Jacobini. In quella stagione Masetti guadagnò 17.944 lire: fu il più pagato insieme a Krieziu, l’albanese che nel 1942 aveva vinto lo scudetto con lui e che visse 5 partite da tecnico negli anni 60.

Degni, il mitico Bernardini e Brunella rischiarono la B, Serantoni e poi di nuovo Masetti non riuscirono ad evitare l’unica retrocessione della storia giallorossa nel ‘51. Nordahl segnò l’ultimo dei suoi 225 gol in A (di cui 15 con la Roma) nel 1958 a Marassi, perdendo 4-2 col Genoa, da giocatore-allenatore. Tessari subentrò per 6 incontri a Helenio Herrera nel 1971, vincendo 5-0 il primo col Catania, Sormani ne perse 2 su 2 nel 1987, Spinosi fece solo 2 punti in 4 incontri nel 1989. Mazzone, 2 partite in A con la Roma nel ‘59, ottenne 2 quinti posti in 3 stagioni da tecnico (1993-96).

Capello vinse il 3° scudetto e la Supercoppa italiana nel 2001. Voeller, Sella e Bruno Conti furono tra i 5 allenatori (record) della tormentata stagione 2004-05. Ranieri sfiorò il trionfo nel 2009-10: nelle sue 36 partite, dopo aver sostituito Spalletti, conquistò 2 punti in più dell’Inter scudettata. Montella, che gli subentrò nel 2011, esordì vincendo 1-0 a Bologna con un gol di De Rossi. Che fece tremare i muri dello spogliatoio urlando “facciamo la storia!” prima del 3-0 al Barcellona in Champions nel 2018 (suo, su rigore, il 2° gol): in panchina c’era Di Francesco, 18° giocatore e poi allenatore giallorosso. Con DDR sono 19.



FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LEGGI TUTTOCALCIOWEB.INFO

🚨SEGUICI IN DIRETTA🚨