Dan Friedkin, James Pallotta

NOTIZIE CESSIONE AS ROMA FRIEDKIN – E se James Pallotta chiama, nel senso che manda messaggi ai potenziali compratori della Roma invitandoli ad uscire allo scoperto, l’unico a rispondere, per il momento, è Dan Friedkin. Ieri, in questo senso, è stata una giornata che potrebbe essere stata importante per il futuro societario. Il magnate texano, infatti, avrebbe chiamato a raccolta i suoi legali per parlare della nuova offerta da presentare per l’acquisto del club.

Il gruppo che fa capo a lui, chiaramente, parte in vantaggio rispetto a tutti gli altri soggetti che non hanno compiuto una due diligence, ma ora dovrà fare un’ultimo sforzo, cioè trasformare in un’offerta scritta l’ultima proposta fatta qualche settimana fa. Se passerà dalle parole ai fatti, i tempi di cessione sarebbero relativamente brevi e Pallotta sarebbe fuori dalla Roma entro fine estate.

Ma occhio ai colpi di scena, visto che altri potrebbero fare offerte più alte. Ieri sono tornate le voci di un interessamento del Kuwait e da un altro gruppo del Golfo Persico, che potrebbero addirittura consorziarsi. Ma tutti avrebbero bisogno ancora di tempo.

In attesa che la trattativa entri davvero nelle battute finali, la dirigenza pensa a chi dovrà raccogliere l’eredità di Petrachi e guidare il mercato. Il nome che sta prendendo sempre più quota negli ultimi giorni è quello di Nicolas Burdisso, cinque anni in giallorosso da calciatore, l’uomo che da d.s. ha portato Daniele De Rossi al Boca Juniors.

(Gazzetta dello Sport – C. Zucchelli)

© RIPRODUZIONE RISERVATA