Dries Mertens

CALCIOMERCATO AS ROMA MERTENS – La Roma sta pensando seriamente a Dries Mertens, che da svincolato rappresenta una grande occasione di mercato. E per questo gli specialisti del settore, i match-analyst del club, sono al lavoro per fornire un report dettagliato a Mourinho e alla dirigenza. Come riferisce il Corriere dello Sport, lo stesso esame virtuale era stato superato nelle scorse settimane da Nemanja Matic, che martedì dovrebbe essere in città per le visite mediche e la firma sul contratto con la Roma (uno più uno).

Se poi Mertens arriverà davvero a Trigoria, oggi è difficile dirlo adesso. Mourinho ad esempio ha manifestato delle perplessità legate all’età. La certezza è che il primo passo sia stato mosso dall’entourage del giocatore, che ha sondato la Roma dopo aver constatato le grandi difficoltà a rinnovare con il Napoli.

Ma la tentazione di inserire nell’organico un calciatore di qualità, esperienza ed ambizione esiste: anche in questa stagione da precario, Mertens ha segnato un gol ogni 126 minuti giocati in campionato (11 in totale). Non è giovane, vero. Ma non lo sono neppure Rui Patricio, il portiere, Smalling, il difensore centrale, e appunto Matic, centrocampista.

In attacco manca la terza punta, che la Roma l’estate scorsa aveva individuato in Borja Mayoral, e soprattutto mancano le reti che possano sostenere gli sforzi di Tammy Abraham e Lorenzo Pellegrini. Serve una squadra più performante in area di rigore per salire di livello. Mertens, che in un ipotetico 4-2-3-1 può occupare tutti i ruoli offensivi, sarebbe un arricchimento importante per la Roma.

I primi contatti non hanno portato a un accordo: Mertens ha chiesto al Napoli 2,4 milioni e bonus più 1,6 milioni di premio alla firma. E 800.000 euro di commissioni da girare all’entourage. A queste condizioni, la Roma non entra in ballo. Tra l’altro in questo mese neppure può farlo liberamente, perché il Napoli ha un diritto di prelazione sul giocatore valido fino al 30 giugno. In pratica, De Laurentiis potrebbe decidere unilateralmente di prolungare il contratto in scadenza (a 4,5 milioni, ipotesi non plausibile).

La soluzione che andrebbe bene ai Friedkin è un contratto non annuale, ma 1+1 sul modello Matic, con rinnovo automatico vincolato a un certo numero di presenze stagionali. Mertens per ora aspetta, anche perché la notizia di un interessamento della Roma sulla collina di Posillipo ha fatto rumore. Un’altra squadra fortemente interessata è il Valencia, dove è appena approdato un allenatore che lo adora, cioè Rino Gattuso

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID