Lorenzo Pellegrini

ULTIME NOTIZIE AS ROMA MANCHESTER UNITED PELLEGRINI – Un primo tempo contro tutto e tutti, più forti della sfortuna. Un secondo tempo, invece, da incubo, in cui la Roma è sembrata rimanere negli spogliatoi, colpita senza sosta da Cavani e compagni, scrive La Gazzetta dello Sport.

Il ritorno, tra sei giorni all’Olimpico, con quattro gol da fare al Manchester (senza subirne) sembra poco più che una formalità, ma se tre anni fa la Roma riuscì a farne tre al Barça di Messi perché non credere nell’impresa? Stavolta, con sei gol sul groppone e tre titolari infortunati, le sensazioni sono diametralmente opposte. 

“Quando vai sotto e hai voglia di recuperarla bastano 2-3 episodi e va così – dice Bryan Cristante -. Non possiamo fare un secondo tempo del genere e buttare quanto fatto di buono nel primo, non c’è niente da salvare. Quello che ci siamo detti nello spogliatoio resta lì”

Pellegrini spiega: “Non ho nulla da rimproverare alla squadra, non so cosa sia successo nel secondo tempo, nonèfacile parlare, avevamo preparato questa partita come fosse quella della vita. Al ritorno proveremo a fare un’impresa, questo dico ai tifosi. Fino a che l’arbitro non fischierà noi lotteremo fino alla fine”.

Oggi la squadra si allenerà a Manchester e tornerà a Roma nel tardo pomeriggio. Per questo le condizioni di Pau Lopez (spalla sinistra), Veretout (coscia destra) e Spinazzola (gamba sinistra) saranno valutate con ogni probabilità domani in Italia. Di certo sembra molto complicato che possano esserci giovedì prossimo, mentre cercheranno di essere presenti Pedro ed El Shaarawy ma, anche in questo caso, non ci sono certezze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA