Paulo Fonseca, Simone Inzaghi

ULTIME NOTIZIE AS ROMA FONSECA INZAGHI – Un derby (perso da Pioli) gli ha regalato la panchina, un altro derby può allungargli il contratto (di un anno a 2,5 milioni più 500mila di bonus) e la vita. Forse per questo Inzaghi ha vissuto con quest’ansia e molta pretattica la vigilia. Adesso però Simone, deve riprendersi pure la stracittadina e punta al nuovo contratto. Vuole colpire Fonseca con qualche effetto (il doppio mediano nel 3-4-2-1 specchiato) a sorpresa: “Conosciamo bene la Roma, è un’ottima squadra, con un ottimo allenatore e sta facendo molto bene. Hanno grandi individualità, ma noi non siamo inferiori”, riferisce Il Messaggero.

Più tranquillo Fonseca che si regala una battuta: “Visto che dico sempre ‘vediamo domani’ stavolta dico ‘lo scopriremo domani’ anche se ho già deciso”. In realtà c’è poco da decidere. L’unico dubbio della vigilia è come al solito tra Cristante e Villar. Nell’ultimo derby venne preferito il nazionale azzurro, in marcatura su Milinkovic mentre Veretout prese in consegna Luis Alberto. Paulo però sottolinea: “Vero, ma giocavamo con un altro modulo”. Quasi un’ammissione che alla fine sceglierà lo spagnolo. Per Paulo quello di questa sera sarà soltanto il terzo derby: “Non l’ho mai vinto? Non l’ho nemmeno mai perso”, replica a chi lo stuzzica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA