Romelu Lukaku

AS ROMA NEWS INTER LUKAKU – Una sconfitta resta una sconfitta. Ma la Roma vista sabato con l’Inter ha ribadito ancora una volta come la cura De Rossi abbia dato frutti insperati e abbia riportato la cumbia della gioia di un gioco che latitava, scrive Leggo. 

Alcuni problemi però sono rimasti tali. Per esempio i black out a inizio ripresa che hanno portato la Roma a subire il 31% delle reti stagioni. E su quelli il tecnico dovrà lavorare in vista della fondamentale sfida col Feyenoord di giovedì. I principali sono in coda e sulla coda, inteso come portiere e numero nove. E quindi Rui Patricio e Lukaku.

Il primo è un tema atavico. Da inizio stagione, infatti, il portoghese ha portato più malus che bonus per restare in tema di Fantasanremo. Le indecisioni viste con l’Inter preoccupano anche perché alle spalle di Rui (in scadenza) c’è uno Svilar che non ha convinto né MourinhoDe Rossi. Per il futuro al solito Falcone si sono aggiungono due candidature: in primis quella di Meret in uscita da Napoli (dove farà ritorno Caprile) e poi quella di Okoye dell’Udinese.

Il problema che non t’aspetti invece lo sta portando Lukaku. Nel 2024 Big Rom ha segnato un solo gol in campionato, col Verona. E nei big match ha praticamente sempre fatto scena muta escluso il gol a tempo scaduto col Napoli. Le prestazioni peggiori le ha messe in atto proprio contro l’Inter, la sua ex squadra. E l’erroraccio a tu per tu con Sommer sul 2-3 ha provocato le prime critiche dei tifosi della Roma (tornerà al Chelsea in estate).

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LEGGI TUTTOCALCIOWEB.INFO