Moise Kean

Ci vorrà un fisico bestiale per fare il prossimo calciomercato ed è per questo che dentro la Roma sta prendendo sempre più piede l’idea di “dare una mano” al direttore sportivo Gianluca Petrachi. Il monte ingaggi non è più sostenibile, l’età media della squadra è troppo elevata e i cosiddetti “esuberi” non hanno nessuna intenzione di cercarsi un’altra sistemazione e giurano amore ai giallorossi.

Un aiuto può arrivare da Mino Raiola, nella doppia veste di “venditore” e di “compratore”. È stato dato mandato al potente agente di Haaland, Pogba, Donnarumma, Verratti e Ibrahimovic (solo per citarne alcuni) di testare possibili acquirenti per Justin Kluivert. A Raiola sono strettamente legate altre due trattative: una è quella che incrocia i destini di Bonaventura e Mkhitaryan, l’altra è la ricerca di un vice Dzeko. Mino controlla sia Kean che Pinamonti. L’Everton è disposto al prestito dell’ex juventino, ma solo con obbligo di acquisto. Nel ruolo di terzino destro è stato offerto Santiago Arias, 28 anni, colombiano dell’Atletico Madrid, controllato dalla SEG, l’agenzia olandese di Strootman e Karsdorp.

(Corriere della Sera)

© RIPRODUZIONE RISERVATA