Spalletti tiene Dzeko in bilico e pensa a Perotti con Salah e El Shaarawy

312
Edin Dzeko, attaccante della Roma

Le squalifiche di Rudiger e Strootman obbligheranno Spalletti ad una formazione inedita. Come ha confermato il tecnico alla vigilia, la linea difensiva sarà a quattro: Emerson verrà spostato a destra, Juan Jesus occuperà la fascia sinistra, i centrali saranno Manolas e Fazio. Poche le possibilità di vedere Peres o Vermaelen titolari. A centrocampo Paredes prenderà il posto dell’olandese vicino a De Rossi, mentre Nainggolan giocherà leggermente più avanzato con accanto El Shaarawy e Salah. Dzeko, a digiuno di gol dal 15 aprile (giorno della gara con l’Atalanta), occuperà il posto di prima punta alla ricerca della 36esima rete stagionale. Lucio, però, potrebbe scegliere di far partire il bosniaco dalla panchina schierando l’attacco leggero con Perotti, provato in formazione negli ultimi allenamenti a Trigoria. In questo caso Nainggolan arretrerà in linea con gli altri centrocampisti. La squadra ha raggiunto Milano in treno nel tardo pomeriggio di ieri, con la dirigenza al completo compreso il nuovo direttore sportivo Monchi.

(Il Messaggero)

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA