Più aumentano le smentite e più, paradossalmente, lievitano le conferme: Borja Valero è nel mirino della Roma. L’ennesima riprova è arrivata da Paulo Sousa che negli ultimi giorni, tentando di rassicurare la piazza viola, ha invece avvalorato quanto sta accadendo attorno al calciatore: «Magari hanno avuto (la domanda contemplava anche Kalinic e Badelj, ndc) proposte importanti. Economiche e tecniche. Però nessuno è distratto». Il tecnico portoghese è consapevole che il problema non è essere distratti o meno ma fino a quando la Fiorentina riuscirà a resistere. E infatti, da uomo di calcio, a domanda diretta («Resteranno?») ha tergiversato. Come se per strada ti chiedessero che ore sono e la risposta fosse che dopo tutto non è una brutta giornata. Paulo Sousa è infatti consapevole che se la Roma dovesse superare il play off di Champions e presentarsi con un’offerta di almeno 12-13 milioni per un calciatore di 31 anni (che vedrebbe tra l’altro il proprio ingaggio raddoppiare da 1,5 a 3 milioni), difficilmente la Fiorentina riuscirebbe a resistere. Discorsi comunque futuribili e legati alla qualificazione dei giallorossi all’Europa che conta. Perché a differenza di quanto accaduto con il Torino, l’Empoli e l’Inter, appare improbabile che Corvino (già in difficoltà con la piazza viola) possa accettare la formula del prestito con riscatto. Anche contemplasse l’obbligo. Dunque, tutti e subito.

VAINQUEUR AI SALUTI – Intanto Sabatini, ieri a Oporto, continua a lavorare sullo sfoltimento della rosa (intato Castan è stato girato dalla Sampdoria al Torino). La mancata convocazione di Vainqueur per la trasferta di Oporto è l’ennesimo segnale che il francese non rientra nei piani di Spalletti. Forse per rendersene conto sarebbe bastato considerare i 224 minuti nei quali è stato impiegato nel girone di ritorno. Per il centrocampista ci sono due offerte dalla Premier (una è del Crystal Palace) e una dalla Liga. Anche Iturbe è in stand-by: il Malaga lo chiede ed è disposto a pagargli l’ingaggio ma non a garantire il prestito oneroso. Il Villarreal, invece, per ora ha solo chiesto informazioni.

(Il Messaggero – S. Carina)

© RIPRODUZIONE RISERVATA