Josè Mourinho

AS ROMA NEWS SALERNITANA MOURINHO – Chi si aspettava Roma Capoccia ha ascoltato l’inno al minimalismo. Mourinho rimanda al mittente i fuochi d’artificio provocati dalla campagna acquisti giallorossa, scrive il Corriere della Sera. Abbraccia idealmente Ancelotti, che ha messo Milan, Inter e Juve come favorite e mette il saio del penitente anche se nella sua testa passa di sicuro altro: “Leggo da tante che siamo candidati per lo scudetto e non mi sembra logico. Si parla di noi e si sta zitti sugli altri. La Lazio ha speso 39 milioni e noi 7: allora è la Lazio ad essere candidata per lo scudetto, ma non lo sento e non lo leggo. Il nostro scudetto già vinto è quello dell’amore con i tifosi. La Roma è un progetto che richiede tempo: non facciamo investimenti massicci, siamo partiti solo da 13 mesi. Ancelotti lo capisce e non vende fumo. C’è tanta gente, invece, che vende storie e non verità. Noi siamo migliorati e vogliamo fare meglio, soprattutto in campionato, ma si sono rafforzare anche le altre”.

Lo Special One fa una passo ulteriore in quello che Rino Tommasi avrebbe chiamato il suo personalissimo cartellino: “Devo fare i complimenti alla società per aver comprato cinque calciatori che ci hanno migliorato con 7 milioni. Solo Samp e Lecce hanno speso meno di noi“. Senza tenere conto, però, degli ingaggi garantiti a chi è arrivato a parametro zero.

Tra chi ha messo sul tavolo del mercato più della Roma c’è anche l’avversario di stasera: “La Salernitana ha speso 40 milioni per comprare 10 giocatori. Sono sicuro che ci metterà in difficoltà“.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID