Roma Femminile-Sparta Praga 4-1

AS ROMA NEWS FEMMINILE CHAMPIONS LEAGUE – A Nyon, sorteggio benevolo perla As Roma femminile di Alessandro Spugna, che al suo esordio in Women’s Champions League (esordio il 20 ottobre in casa contro lo Slavia), evita le formazioni più pericolose, scrive Il Tempo. Inserita nel girone B, la squadra giallorossa affronterà il Wolfsburg campione di Germania, lo Slavia Praga che la scorsa stagione si è aggiudicato il campionato della Repubblica Ceca e il St Polten.

L’altra italiana, la Juventus, è finita invece nel girone C, dove se la vedrà con l’Arsenal, lo Zurigo e il Lione, vincitore della scorsa edizione con il successo per 3-1 in finale sul Barcellona.

I gironi si chiuderanno il 22 dicembre, passano ai quarti di finale le prime due di ogni raggruppamento. Il mister della Roma Spugna, alla sua seconda stagione sulla panchina giallorossa, esamina così le avversarie. «Il Wolfsburg è una tra le squadre più titolate d’Europa – sottolinea – sarà sicuramente interessante scontrarci con loro, ma non sottovalutiamo assolutamente lo Slavia Praga e il St Polten».

In casa Roma, dopo la trionfale avventura nei turni preliminari, c’è voglia di ben figurare. «Partecipare alla fase a gironi – conclude l’allenatore – rappresenta un’opportunità per poter provare a esprimere il nostro calcio, quello che si è visto in A, su un palcoscenico più complicato ed ambizioso».

Intanto per la sfida amichevole al Ferraris di Genova con il Brasile in programma il 10 ottobre, il ct dell’Italia Milena Bertolini ha convocato cinque calciatrici romaniste: GiacintiGlionnaGreggiBartoli e Giugliano, ma queste ultime due sono state poi tolte dalla lista a causa di problemi fisici. Chiamate dalle rispettive Nazionali anche Lind (Svezia), Minami (Giappone) e Wenninger (Austria).

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID