Dopo la cessione di Pjanic la priorità per la Roma è una sola: cercare di tenere Radja Nainggolan a tutti i costi. Perdere anche il belga sarebbe un colpo durissimo da assorbire, quasi impossibile. Il problema è che il rischio c’è perché le cessioni programmate per sistemare i conti erano due (Pjanic e Rudiger) e perché Nainggolan ha già chiesto un adeguamento di contratto, forte della proposta del Chelsea. L’impressione è che ne possa nascere un lungo braccio di ferro.

Oggi il Ninja guadagna 4 milioni di euro (bonus inclusi), ma vuole salire perché sa che potrebbe essere l’ultima occasione della sua carriera per ottimizzare i guadagni. Pallotta, però, ha dato mandato ai suoi di non cedere a nessuna richiesta di rinnovo, se non a quelle di Manolas. La Roma ha il coltello dalla parte del manico, visto che Nainggolan ha rinnovato appena 12 mesi fa ed ha un contratto fino al 2020.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID