Sparta Prata-Roma Femminile 1-2

AS ROMA NEWS FEMMINILE SPARTA PRAGA CHAMPIONS LEAGUE – La partita della vita, per la Roma femminile, sarà tra una settimana al Tre Fontane. Perché per andare alla fase a gironi della Champions League la squadra di Spugna sa di avere il futuro nelle proprie mani dopo la vittoria di questa sera per 2-1 a Praga in casa dello Sparta.

Come riferisce La Gazzetta dello Sport, un successo conquistato con le unghie e con i denti, quello delle giallorosse che hanno dominato la partita eppure sono riuscite a portarla a casa solo negli ultimi minuti: al vantaggio dello Sparta al 51’ con Martinkova, hanno risposto prima la capitana, Elisa Bartoli, al 78’ e poi Emilie Haavi proprio al 90’. Un successo preziosissimo che mette la Roma con un piede nella fase a gironi della Champions ma, pur non essendo la squadra più forte, lo Sparta ha dimostrato di poter essere temibile quindi guai ad abbassare la guardia.

La squadra di Spugna, soprattutto, per non avere problemi dovrà, un po’ come la maschile, essere solo più concreta e fortunata sottoporta. Nel primo tempo, infatti, la Roma ha fallito una grande occasione con Greggi al 21’ e colpito una traversa con Giacinti 10’ più tardi mentre nella ripresa, dopo il vantaggio dello Sparta, prima Glionna su azione personale e poi Lazaro hanno trovato buone risposte del portiere avversario.

Ci pensa allora Bartoli (che dopo il gol ha mostrato la maglia di Di Guglielmo, ferma per una lesione al tendine del bicipite femorale destro) a rimettere le cose a posto con un destro preciso su palla arrivata da calcio d’angolo, prima della rete decisiva di Haavi che, con un tiro – cross morbidissimo tocca la traversa, batte Chladekova e regala una vittoria preziosissima alla Roma. L’Europa, adesso, è davvero più vicina: appuntamento a giovedì 29, alle 14.30, al Tre Fontane.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID