Nicolò Zaniolo, Nicola Zalewski (Credit By Depositphotos.com)

CALCIOMERCATO AS ROMA ZANIOLO – Federico Cherubini e Maurizio Arrivabene sono stati paparazzati ieri a Forte dei Marmi a colazione mentre parlavano fitto fitto. Difficile immaginare che a meno di una settimana dall’apertura ufficiale del mercato abbiano deciso di prendersi una pausa per rilassarsi in Versilia, più facile che l’uomo mercato della Juventus abbia fatto visita all’a.d. del club per fare il punto sulla situazione bianconera e definire una nuova strategia.

Come riferisce La Gazzetta dello Sport, l’input arrivato dalla Toscana è di tentare l’assalto a Nicolò Zaniolo, cercando di trovare una formula che possa soddisfare la Roma ma che sia comunque in linea con le esigenze di sostenibilità economica della Signora.

Nel frattempo però la dirigenza si è già mossa con la Roma per il numero 22, da tempo nel mirino bianconero, e non ha abbandonato Domenico Berardi.

Il fatto che tra Cherubini e Tiago Pinto, il suo alter ego giallorosso, ci sia già stato un incontro è la conferma che Zaniolo sia l’alternativa più gradita a Di Maria, anche se non la più economica. L’incastro non è semplice anche perché le pretese della Roma sono alte e la Juve non ha un budget illimitato. I giallorossi partono da una richiesta di 60 milioni di euro che per i bianconeri è troppo alta. Una soluzione cash è possibile solo se si scende sui 40-45 milioni, cifra che al momento il club capitolino non vuole prendere in considerazione.

La prima idea della Juventus era quella di inserire una contropartita importante (Arthur, McKennie, Kean) per abbassare la parte fissa, ma non ha trovato grande apertura dall’altra parte. Così i bianconeri si sono rimessi al lavoro per studiare un piano B, anzi un doppio piano che potrebbe diventare finalmente convincente.

La prima opzione potrebbe essere una formula in stile Chiesa, ma a cifre più basse rispetto a quelle ipotizzate dai giallorossi. La Signora potrebbe spingersi fino a 10 milioni per un prestito oneroso, con un obbligo di riscatto fissato a 40 milioni e che può diventare automatico al raggiungimento di un determinato numero di presenze (20, per esempio).

L’altra possibilità potrebbe essere l’inserimento di una doppia contropartita, cui aggiungere 20-25 milioni in contanti a seconda delle pedine inserite. Un big più un giovane dell’Under 23 (Ranocchia o Chibozo, per esempio), che a Roma può diventare lo Zaniolo del futuro.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID