Ieri da Londra è stata confermata l’apertura dell’Arsenal per Szczesny che avevamo anticipato. Il club inglese è disponibile a partecipare anche nella prossima stagione all’ingaggio del portiere polacco, ma la Roma dovrà corrispondere circa mezzo milione per il prestito. Ieri la trattativa, portata avanti da un intermediario, ha avuto una accelerazione, ma per chiudere bisognerà aspettare la metà della prossima settimana. La sua conferma non comporterebbe la cessione di Alisson, che resterebbe nella rosa giallorossa. Szczesny si riavvicina alla Roma, per la felicità di Spalletti, preoccupato per l’infortunio di Rüdiger, la cessione di Pjanic e le tentazioni inglesi di Nainggolan.

MARIO RUI – Lunedì è previsto un nuovo incontro tra Sabatini e Carli per mettere a punto l’arrivo in giallorosso di Mario Rui. La Roma ha puntato forte su di lui su indicazione di Spalletti, dopo aver registrato le difficoltà per riscattare Digne dal Paris Saint Germain. Il terzino portoghese costerà tre milioni per il prestito e sei e mezzo per il riscatto obbligatorio più bonus. Nell’operazione potrebbero entrare alcuni giovani giallorossi, tra i quali Lorenzo Di Livio. L’Empoli rispettando l’impegno preso con la Roma, lunedì scorso ha rifiutato un’offerta dell’Hoffenheim.

DIFESA – La Roma deve sistemare la difesa dopo l’infortunio di Rüdiger. Caceres, bloccato da tempo, resta ancora in bilico, per i dubbi sul suo completo recupero in seguito all’operazione ai tendini ai quali è stato sottoposto a febbraio. Ieri a Milano il suo procuratore Fonseca ha incontrato la Fiorentina, interessata all’uruguaiano, come l’Inter. Caceres spera di venire alla Roma. Da qualche giorno si sta parlando di Nacho Fernandez del Real Madrid. Sabatini è interessato solo in prestito. Il difensore spagnolo ha dato la sua disponibilità, accetterebbe un trasferimento nella capitale perché cerca più spazio. Guadagna 1,8 a stagione, cifre alla portata della Roma. Il Real può darlo in prestito, ma sul difensore è molto forte anche l’interesse di due club spagnoli, Siviglia e Valencia.

SCHICK – La Roma è decisa a battere la concorrenza della Sampdoria per Patric Schick, attaccante ventenne dello Sparta Praga. E’ valutato circa 2.5 milioni di euro, Sabatini ha già avviato i contatti. L’entourage del ragazzo sarebbe poco propenso a indirizzarlo in una piazza molto esigente e in cui troverebbe poco spazio, come quella giallorossa.

SONDAGGIO VAZQUEZ – «Non esiste una vera trattativa tra la Roma e il Palermo per Franco Vazquez», ha detto Guglielmo Micciché, vicepresidente del club siciliano. E ha aggiunto: «Noi ci attendiamo dalla vendita di Vazquez ricavi importanti, per cui non abbiamo alcuna fretta. E’ indubbio che il giocatore sia apprezzato, me lo disse personalmente Sabatini in occasione dell’ultimo Roma-Palermo. Ma da qui a dire che ci sia una trattativa o anche qualcosa di più, ce ne passa. Ci sono anche club inglesi, non solo il Tottenham, interessati a Franco. La valutazione è quella che ha dato il presidente Zamparini, 25 milioni di euro. Da questa cifra non ci muoviamo». E’ evidente che la Roma, che non ha ancora fatto nessun passo ufficiale, non spenderà mai quella cifra. Ma Sabatini, oltre a fare una sponda al suo amico Zamparini per far alzare il prezzo, monitora il giocatore, che potrebbe diventare un obiettivo più avanti.

(Corriere dello Sport – G. D’Ubaldo)

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID