Alessandro Floris è intervenuto sulle frequenze di Centro Suono Sport per del settore giovanile della Roma. L’avvocato si è espresso, poi anche sul giovane Grossi, l’autore del rigore che ha segnato la vittoria dello scudetto Primavera di De Rossi, su Seck, neo-acquisto giallorosso, e su Miralem Pjanic:

“La verità è che non c’è un disegno preordinato. C’è una scarsa attenzione alla Roma quando il giocatore va fuori, forse anche dettata da una mancanza di interesse e pazienza. Sabatini ha espresso una considerazione in maniera diretta dicendo che non ci sono giovani pronti a diventare grandi calciatori. La Juve sta adottando le scelte opposte, sta prendendo tutti i giovani calciatori più di prospetto, anche giocatori che sono usciti dalla Roma. E’ tutta una questione di programmazione: se tu hai un obiettivo devi sapere come arrivarci. La Roma non considera i giovani, la Juve li compra tutti. Vedremo chi avrà ragione alla fine. Grossi? E’ un classe ’98 e presumibilmente farà di nuovo il campionato Primavera. E’ logico che la situazione andrà valutata se ci saranno offerte di squadre importanti. Il giocatore ha una grande solidità mentale. Seck? Ha una fisicità importante ed una gran gamba. Me lo ricordo poco attento alla fase difensiva. Non mi sembra un giocatore pronto per la prima squadra. Per quanto riguarda Pjanic, in questo momento la Juventus ha acquistato un giocatore che ha preso una decisione ferma”.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID