Un mattoncino dietro l’altro per completare la prima missione. La Roma ha una scadenza inderogabile da rispettare tra una settimana, quando giugno si porterà via il bilancio da sottoporre all’approvazione dell’Uefa, onde evitare nuove pesanti sanzioni, tipo esclusione dalla rosa europea dei giocatori acquistati. E non avendo trovato fonti di ricavo alternative – ad esempio un main sponsor – è costretta a far fruttare il patrimonio giocatori e alleggerire il monte ingaggi in ottica futura. Dopo i 32 milioni ricavati con la dolorosa cessione di Pjanic alla Juventus, i cancelli di Trigoria sono pronti a spalancarsi di nuovo

(Il Tempo – A. Austini)

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID