Connect with us

Editoriale

Roma, eppure il vento soffia ancora? DDR si trasforma per una sera in DDRinho

Published

on

AS ROMA NEWS DE ROSSI ARBITRIEppure il vento soffia ancora? Improvvisamente DDR si trasforma in DDRinho, ricordando con uno slang romanesco le intemerate di Mourinho. Lo Special, dall’inizio della sua avventura alla Roma, si è lamentato dei torti macroscopici che ha dovuto subire la sua ex squadra in questi anni, nel silenzio generale di una dirigenza e di una proprietà più impegnata in questioni di geopolitica calcistica e delle amicizie con Ceferin, a dire no alla Superlega, che a protestare con fermezza dopo le oscenità di Budapest.

Noi non ci scordiamo la regola del vantaggio sul rigore in Juventus-Roma 1-0 sul quale Abraham segna il pareggio ma Orsato ha pensato bene ad annullarlo decretando la massima punizione. Non ci scordiamo, per tornare in epoca più recente, quando lo Special One (guai a citare Mourinho, a Trigoria scatta ancora l’allarme rosso se qualcuno lo nomina…) definiva l’arbitro Marcenaro “emozionalmente instabile”. Per farsi capire meglio, dopo Sassuolo-Roma, parlò anche in portoghese. Chi era l’arbitro di oggi pomeriggio che non ha dato un rigore solare a Zalewski? Fin troppo semplice rispondere…

La domanda sorge spontanea: Friedkin dove sta? La CEO dove sta? Dan e Ryan hanno visto quello che è successo oggi pomeriggio? L’avevamo detto: la Roma da qui alla fine non può sbagliare nulla per il semplice fatto che il Bologna non sbaglia un colpo. Ora i giallorossi sono a -5 dal quarto posto e incrociamo le dita che il quinto posto – ammesso di arrivarci, l’Atalanta incalza – possa valere l’ingresso in Champions League.

Ma ai tifosi della Roma chi ci pensa? Diversi allenatori, stessa storia: a difendere la Roma e ad alzare la voce ci pensa un portoghese (anomalo) e un romano di Ostia (forse più comprensibile). Ma la Roma, seppur romanisti in maniera diversa, non è loro. Il “giocattolo” è dei Friedkin. E allora vediamo che DDR, fin qui con un aplomb impeccabile stile british, sbatte i pugni sul tavolo e gli esce la vena come quando segnava sotto la Sud. Trasformandosi, una volta tanto, in DDRinho. Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma, diceva qualcuno.



FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LEGGI TUTTOCALCIOWEB.INFO

🚨SEGUICI IN DIRETTA🚨



Studio Legale Marinelli & Partners

Copyright © 2008 - 2024 | Roma Giallorossa | Testata Giornalistica | Registrazione Tribunale di Roma n. 328/2009
Editore e direttore responsabile: Marco Violi
Direttore editoriale e Ufficio Stampa: Maria Paola Violi
Contatti: info@romagiallorossa.it