Tammy Abraham

ULTIME NOTIZIE AS ROMA LUISO – Pasquale Luiso, ex attaccante che in passato ha vestito le maglie di Lecce e Vicenza tra le altre, ha parlato ai microfoni di Centro Suono Sport per parlare della Roma. Queste le sue dichiarazioni:

Sei mai stato vicino alla Roma?
“Si assolutamente, però poi Zeman scelse Bartelt perché io avevo poca esperienza. Ci rimasi malissimo, era un sogno per me. Quando giocavo a Sora andavamo a vedere le partite della Roma allo stadio e dissi al mio dirigente che un giorni ci avrei giocato all’Olimpico. Ci sono venuto ma da avversario, ho anche segnato. È sempre stato un mio pallino giocare per la Roma”.

Di Abraham e Shomurodov che ne pensi?
“Fino ad ora una delusione. Hanno fatto poco e sono stati pagati tanto. Sono contento per Felix ma gli serve continuità per diventare forte. Ha colpi da giocatore vero per essere un 2003. L’ho visto già con la Primavera e si vedeva che era superiore agli altri. Ma bisogna farlo giocare. Sicuramente la prossima gara non da titolare giocherà anche più di 10 minuti”.

Secondo te è un problema di modulo e di come viene utilizzato Abraham? 
“Per me non è Dzeko. Lo vedo più come seconda punta, non come un bomber come poteva essere Montella o Batistuta. Piace perché fa movimento e da l’anima in campo però ci si aspetta il gol. Non avrei mai mandato via Dzeko perché secondo me altri due anni li ha nelle gambe. Abraham è ancora giovane e bisogna avere un pò di pazienza. Roma vuole subito e tutto ma bisogna pure metterlo in condizione di fare gol. A Genoa secondo me le occasioni le ha avute per questo dico che non è un bomber”.

Che ne pensi di Zaniolo?
“Secondo me Zaniolo gioca prepotentemente di fisico, qualsiasi cosa fa lo fa con un forza allucinante, non è così tecnico. Se Zaniolo non si allena una settimana non è quello che abbiamo visto in passato anche perché viene da due infortunati importanti. Zaniolo è un patrimonio della Roma ma sta attraversando un periodo non buono ma a livello fisico. Mourinho domenica aveva bisogno di qualcosa di diverso in mezzo al campo per questo ha fatto entrare Felix. Non so se il primo gol di Felix per le sue caratteristiche l’avrebbe fatto Zaniolo”.

Quali sono i tuoi progetti? 
“Io amo fare l’allenatore. Il problema è che tu se non sei sponsorizzato da qualcuno fai fatica ad emergere. Sto sperando di prendere una Primavera ma non è facile. Sono quasi tre anni che non alleno ma se voglio fare questo mestiere devo ricominciare dai dilettanti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA