Udinese-Roma 0-4: giallorossi cinici e spietati, poker in 10 uomini

189
Udinese-Roma

UDINESE-ROMA 0-4 – Bella vittoria per la Roma di Fonseca che in casa dell’Udinese, in inferiorità numerica per un’ora di gioco, si è imposta 4-0 conquistando il quarto posto. Giallorossi avanti con Zaniolo al 13′ grazie ad uno svarione di Samir. Nonostante l’espulsione di Fazio al 31′ per fallo da ultimo uomo su Okaka, la Roma dilaga nella ripresa con le reti di Smalling, Kluivert e Kolarov su rigore. Per l’Udinese 11 gol subiti nelle ultime due sfide.

LA PARTITA

Una sola squadra in campo e tre punti di ritorno a Trigoria. La Roma, in dieci per un’ora di gioco, ha passeggiato sulle macerie dell’Udinese che, reduce dalle sette reti incassate a Bergamo, ha confermato la vena masochistica dell’ultimo periodo regalando ai giallorossi il gol per cui è crollato il castello di carta di Tudor. Le poche idee e una fase difensiva improvvisata per i friulani hanno concesso alla Roma di poter giocare negli spazi con lucidità e cinismo grazie alle giocate di Zaniolo, Pastore e Kluivert e una coppia di centrocampo inedita, come Mancini e Veretout, ma affiatata. Uno 0-4 meritato nonostante l’inferiorità numerica.

La fiammata d’orgoglio dell’Udinese di Tudor è rimasta accesa poco più di dieci minuti, giusto il tempo di provare un paio di ripartenze con Lasagna – mettendo in difficoltà Fazio e poco altro. La difesa alta voluta da Tudor è crollata per la più banale delle verticalizzazioni: Kolarov (di destro) ha calciato in profondità, Samir è andato incredibilmente a vuoto e Zaniolo ha ringraziato battendo Musso. La partita dell’Udinese è finita qui, soprattutto a livello caratteriale. Dopo il vantaggio la prestazione della Roma è cresciuta in qualità e intensità, prendendo possesso del centrocampo e della manovra con aggressività prima e dopo l’espulsione, più che contestata, di Fazio per aver interrotto una chiara occasione da gol su Okaka.

Nonostante la superiorità numerica però l’Udinese è naufragata. Dagli sviluppi di un calcio d’angolo, con tanto di deviazione di Lasagna, è arrivato il raddoppio di Smalling già al 51′, ma nel giro di meno di un quarto d’ora nella porta di Musso sono piovuti altri gol firmati da Kluivert (54′) con un’azione di contropiede da manuale che ha coinvolto Mancini, Dzeko e Pastore; e Kolarov su rigore, per fallo di mano di Becao. Undici in totale, considerando sempre la debacle di Bergamo. Incredibile per una squadra come l’Udinese che prima del weekend scorso era registrata come la migliore del campionato. Per la Roma, invece, un’altra risposta importante in piena emergenza e tre punti con tanto di spettacolo che danno morale e coraggio.

TABELLINO

Udinese-Roma 0-4
Marcatori
: 14′ Zaniolo, 52′ Smalling, 55′ Kluivert, 66′ Kolarov (rig.)

Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Ekong, Samir; Ter Avest (55′ Nestorovski), Mandragora (45′ Barak), Jajalo, De Paul, Sema; Okaka, Lasagna (78′ Pussetto).
A disp.: Nicolas, Perisan, Sierralta, De Maio, Nuytinck, Walace, Fofana, Teodorczyk.
All.: Tudor.

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Santon, Smalling, Fazio, Kolarov; Veretout, Mancini; Zaniolo (78′ Florenzi), Pastore (69′ Cetin), Kluivert (73′ Perotti); Dzeko.
A disp.: Mirante, Fuzato, Spinazzola, Calafiori, Under, Antonucci.
All.: Fonseca.

Arbitro: Irrati
Assistenti: Lo Cicero – Bottegoni
Quarto Uomo: Illuzzi
Var: Mazzoleni
AVar: Vivenzi

Ammoniti: 3′ Mancini, 33′ Dzeko, 35′ Okaka, 48′ Jajalo, 50′ Barak, 68′ De Paul Espulsi: 32′ Fazio (fallo al limite su chiara occasione da gol) Spettatori: 23.854

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA