Mauro Baldissoni

NOTIZIE AS ROMA BALDISSONI – Qualcuno tra i giornalisti sarà triste. Qualcuno si straccerà le vesti. Non noi di Romagiallorossa.it. Alla notizia, che era già nell’aria ormai da qualche settimana, delle dimissioni di Mauro Baldissoni, noi festeggiamo. Sì, perchè peggior dirigente nella Roma non ci poteva essere. Si professa romanista da generazioni, mentre come potete vedere in questa foto, è laziale dalla nascita (la fotografia qui sotto si riferisce al periodo precedente che entrasse nella Roma).

Ma non solo questo: ha utilizzato la Roma per i suoi scopi più biechi. E’ stato artefice, ad esempio, dell’eliminazione dal panorama delle radio sulla Roma nel 2015 di “ASRomaRadio.it“, storica emittente sul web nata nel 2013 e gestita direttamente dal sottoscritto. Motivo? Dava fastidio. Apriva gli occhi ai tifosi. Ma soprattutto era libera da vincoli. ASRomaRadio.it, all’epoca, ha provato anche a intrattenere una partnership con la Roma, proponendo anche all’allora dg Baldissoni una collaborazione. Risposta? Tramite lo Studio Tonucci, studio legale di riferimento della vecchia Roma, ha segnalato la nostra emittente al “Centro Risoluzioni Dispute Domini” per riassegnare il dominio “ASRomaRadio.it” alla AS Roma.

Qui sotto vi proponiamo la nostra memoria difensiva:

Il Resistente, sig. Marco Violi, afferma che asromaradio.it, dominio nato nel gennaio del 2013, è la prima web radio dedicata all’A.S. Roma. Su tale web radio, il Resistente afferma di aver trattato giornalmente tematiche sportive legate alla Roma (squadra di calcio) con interviste ed opinioni di vari giornalisti del settore. La radio ufficiale dell’A.S. Roma – Roma Radio – avrebbe cominciato a trasmettere solo nell’agosto del 2014 e avrebbe registrato il marchio “AS ROMA RADIO” solo il 26 settembre 2014.

A tal proposito, il Resistente afferma che tale marchio sarebbe stato creato con lo scopo di confondere gli ascoltatori fidelizzati negli anni verso la propria emittente. Oltre a ciò, sempre secondo il sig. Violi, l’emittente web “ROMA RADIO” avrebbe “palesemente copiato” anche le sigle e gli spot della web radio precedentemente da lui creata, prima fra tutte la sigla della trasmissione “Good Morning Roma”. Il tutto risulterebbe da registrazioni in suo possesso, che peraltro non sono state prodotte nella presente procedura.

A riprova del fatto che il Resistente non abbia mai voluto ingenerare confusione negli utenti della propria radio – continua il Resistente – il sig. Violi avrebbe sempre comunicato agli ascoltatori che asromaradio.it non era una radio ufficiale dell’A.S. Roma. Anche di ciò, il Resistente avrebbe in suo possesso varie registrazioni, peraltro anch’esse non prodotte.

Quanto alla consapevolezza di ledere i diritti dell’A.S. Roma, il Resistente sostiene di non aver potuto prevedere che la odierna Ricorrente avrebbe creato un’emittente ufficiale e un marchio registrato che la richiamasse (“AS ROMA RADIO”) solo un anno e otto mesi dopo la web radio di sua creazione e, peraltro, prendendo palesemente spunto da quest’ultima.

Sulla mala fede, poi, il sig. Violi sostiene di aver offerto, tramite il social network Facebook – il proprio dominio “asromaradio.it” al Direttore Generale dell’A.S. Roma, il quale avrebbe accettato. Tuttavia, il suddetto trasferimento non sarebbe andato a buon fine.  

Quanto ai vantaggi che il sig. Violi avrebbe tratto dal dominio in contestazione grazie al suo potere evocativo del nome “AS Roma”, il Resistente osserva che gli introiti derivati dalla suddetta attività non bastavano neppure a coprire i costi della stessa per i quali il sig. Violi avrebbe dovuto ricorrere ai propri risparmi.

Tutto questo perchè ASRomaRadio.it era una radio libera, che cercava di aprire gli occhi alle migliaia di tifosi che ascoltavano l’emittente sul web. L’Avvocato Mauro Baldissoni, con un atto di forza, ha tolto un sogno ai tantissimi giornalisti e speaker che lavoravano per la nostra web radio.

Insomma, all’epoca l’AS Roma sosteneva che registrare un dominio con il suffisso “asroma” era un dolo, mentre altri domini contenenti tale suffisso come “tuttoasroma” e “asromalive” non sono mai stati toccati da nessuno. Motivo di questa avversione nei confronti di “ASRomaRadio.it”? Non ce l’hanno mai spiegata. Ma non ci vuole un genio per capirla.

Ora è acqua passata, ma noi siamo contentissimi che la nuova proprietà abbia deciso di percorrere questo nuovo cammino senza il Sig. Mauro Baldissoni. Di sicuro la AS Roma non ci rimetterà nulla, anzi, ci guadagnerà. Ci vogliono dirigenti di campo, non avvocati scelti dalle banche. Dan e Ryan Friedkin partono con il piede giusto. E ora anche noi possiamo festeggiare questa lieta notizia. L’AS Roma è libera. Era ora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui