Sampdoria-Roma 0-0: brutti e impacciati i giallorossi, Ranieri festeggia

250
Edin Dzeko

NOTIZIE SAMPDOIRA-ROMA 0-0 – Il muro dell’ex Ranieri e gli infortuni fermano una Roma lenta e poco ispirata. A Marassi termina 0-0 una partita soporifera, con i portieri a fare quasi da spettatori.

La sfortuna invece continua ad abbattersi sui giallorossi, che perdono anche Cristante per infortunio muscolare dopo 6’. Al suo posto Pastore, che si posiziona in mediana. La prima occasione pericolosa è blucerchiata, con Bereszysnki che ci prova con un tiro da fuori e sfiora il palo alla destra di Pau Lopez.

Al 21’ Kalinic si dispera dopo un passaggio sbagliato di Zaniolo. Troppo lungo il filtrante del 22, che poteva mettere in porta il croato. La mano di Ranieri sulla Samp è già evidente e la squadra di Fonseca non riesce a trovare spazi nella trequarti offensiva per rendersi pericolosa.

La partita scorre lenta. Al 35’ Samp e Roma non hanno ancora tirato in porta. La squadra di Ranieri rimane bassa e compatta, i giallorossi hanno il controllo del gioco ma lo gestiscono con un palleggio spesso sterile. Al 41’ la maledizione si abbatte anche su Nikola Kalinic, che prende un colpo alla gamba sinistra da Murillo, si fa male e chiede il cambio.

I giallorossi provano a tenere duro fino alla fine del tempo, ma il croato non ce la fa. E’ il momento di Dzeko, che dopo la doppia frattura allo zigomo e quasi un tempo fuori e costretto a tornare in campo per guidare i suoi con mascherina protettiva addosso. Il primo tempo però si chiude senza sussulti. Match inchiodato sullo 0-0.

La partita ricomincia sui ritmi blandi del primo tempo. La Roma prova ad alzare il baricentro, la Sampdoria si schiaccia e aumenta la densità in difesa. In difficoltà Kolarov, poco lucido con la palla ai piedi. Al 66’ il serbo ci prova su calcio di punizione, ma anche stavolta la palla non c’entra lo specchio della porta.

Pastore, su invito di Nuno Campos, prova ad alzare la qualità dei giallorossi impostando al centro e cercando il passaggio filtrante, ma davanti all’area del Doria c’è un muro. Al 69’ Mancini sbaglia il disimpegno e regala palla a Jankto, tiro del centrocampista blucerchiato che finisce fuori.

Al 75’ Perotti fa il suo esordio in questa stagione prendendo il posto di Florenzi. Il capitano romanista poco incisivo nella posizione di esterno alto. Al 79’ arriva il primo tiro in porta della Roma con Dzeko che ci prova a giro ma trova la parata sicura di Audero. All’81’ gran chiusura di Mancini su Jankto che era scappato in contropiede. L’occasione migliore del match se la costruisce Pastore con un tiro da fuori che sfiora il palo dopo una deviazione.

All’86’ la Roma resta in 10: espulso Kluivert che prende un ingenuo secondo giallo. Salterà Roma-Milan aumentando l’emergenza. All’89’ Bonazzoli impegna Pau Lopez, che chiude la porta con una bella parata sul primo palo. Il risultato non cambia. Finisce senza sussulti, Sampdoria e Roma pareggiano 0-0.

Sampdoria-Roma 0-0

Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszysnki, Murillo, Colley, Murru; Rigoni (61′ Depaoli), Vieira, Bertolacci (73′ Ekdal), Jankto; Gabbiadini (65′ Bonazzoli), Quagliarella.
A disp.: Falcone, Augello, Chabot, Ferrari, Regini, Barreto, Ramirez, Léris, Thorsby, Caprari, Maroni.
All.: Claudio Ranieri.

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola, Mancini, Smalling, Kolarov; Cristante (8′ Pastore), Veretout; Kluivert, Zaniolo, Florenzi (75′ Perotti); Kalinic (45′ Dzeko).
A disp.: Mirante, Fuzato, Santon, Fazio, Jesus, Cetin, Antonucci.
All.: Paulo Fonseca.

Arbitro: Maresca
Assistenti: Peretti – Cecconi
IV Uomo: Giua
Var: Banti
AVar: Banghetti

NOTE Ammoniti: 5′ Vieira, 31′ Kluivert, 33′ Bertolacci, 43′ Mancini, 66′ Bereszysnki, 91′ Perotti 

Espulsi: 87′ Kluivert (doppia ammonizione) 

Spettatori: 20.211

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA