NOTIZIE CESSIONE AS ROMA FRIEDKIN – Partiamo dalla buona notizia: la due diligence continua. I legali di Jp Morgan e Studio Chiomenti continuano a lavorare e a controllare bozze, revisionare bilanci e redigere i documenti. Secondo quanto risulta a Romagiallorossa.it, la notizia negativa è questa: ci sono delle vischiosità, ovvero dei rallentamenti. E non poteva essere altrimenti. Dan Friedkin è deciso ad acquistare la Roma, ma l’epidemia mondiale riguardo il coronavirus non facilita l’operazione.

James Pallotta, attuale proprietario della Roma, spinge per la cessione in tempi brevi (Starwood vuole uscire di scena il prima possibile), ma in questo momento c’è la resistenza del tycoon texano (di origine californiana) che vuole aspettare. L’altro aspetto positivo è che comunque non si è arrivati alla rottura: la trattativa va avanti, anche se con qualche intoppo non previsto fino a qualche settimana fa.

Esclusa, al momento, l’ipotesi del piano B di Friedkin paventato da alcuni quotidiani nella giornata odierna, secondo la quale l’acquirente sarebbe dovuto entrare come socio di minoranza. Un’eventualità a cui, attualmente, le parti in causa considerano una extrema ratio. Non rimane che aspettare l’evolversi degli eventi, ma per la prima volta l’ottimismo scema, anche se di poco.

ACQUISTA IL TUO SPAZIO WEB HOSTING

© RIPRODUZIONE RISERVATA