Il difensore Roma Primavera Riccardo Marchizza, aggregato da Luciano Spalletti con la prima squadra per il ritiro di Pinzolo, è intervenuto a Roma TV. Queste le sue parole:

“Quest’anno ci siamo tolti una grandissima soddisfazione con lo Scudetto Primavera, è una cosa che rimarrà dentro di noi per sempre”.

Il rigore causato contro la Juventus?
“Ero stanco ma riguardo quel rigore non ho rimpianti, visto che alla fine abbiamo vinto. Manolas è uno dei migliori al mondo, da lui posso solo imparare tanto. Cerco di essere una spugna, apprendendo tutto quello che posso”.

Youth League?
“Importantissima per la Primavera, ti confronti con altre realtà e giocatori che hanno già esperienze in SerieB, come l’attaccante del PSV. Loro in questo aspetto sono più abituati a queste partite e questo forse ci ha fatto uscire a Parigi. Forse noi non avevamo la loro esperienza”.

La gara con l’Inter?
“Subire subito un gol ai supplementari è stato brutto, ma penso che nessun altra squadra sarebbe riuscita a pareggiare una partita che sembrava impossibile da riprendere”.

Chi è il tuo romanista preferito?
“Bruno Conti è il mio romanista preferito, ho visto poche partite sue ma è una persona speciale, nel mio percorso nelle Giovanili ci ha aiutato e stimolato a migliorare”.

Barzagli?
“Mi ispiro più a Chiellini ma Barzagli è il più completo, è forte sia in difesa che nel possesso, trova sempre la giocata perfetta”.

La gara più bella della Roma?
“Ho avuto la fortuna di vedere Roma-Torino con Totti che ha cambiato la partita negli ultimi 5 minuti, si vedeva che i tifosi avevano un altro spirito e lui è stato grandioso a segnare con due gol toccati”.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID