Spalletti: “E’ stato un buon allenamento anche se c’è qualcosa da rivedere. Sono soddisfatto del ritiro”

Queste le dichiarazioni di Luciano Spalletti, allenatore della Roma, rilasciate alla stampa al termine dell’amichevole con il Terek Grozny.

SPALLETTI A ROMA TV

Una buona partita contro un avversario avanti nella preparazione
Si ma non mi interessa la ricerca di scuse, se c’è qualcosa da rivedere va rivisto a prenscindere dall’avversario. Abbiamo fatto benino, un buon allenamento e, a parte qualche distrazione, la ricerca di qualcosa di buono c’è stata. A centrocampo eravamo a corto di uomini, Kevin è stato bravissimo a fare tutti quei minuti.

La partita di Juan Jesus?
E’ quello che ci aspettavamo. Un giocatore muscolare che ha reattività e sa tenere la posizione. C’è da limare qualcosa sui concetti della nostra linea difensiva.

Perotti più esterno che centrale?
Mi era quasi venuta voglia di far fare la mezzala a lui, ma è un po’ una soluzione forzata, dopo sarebbe costretto a rientrare molto. Quello è il suo ruolo, è a casa sua giocando in quella posizione.

Un bilancio del ritiro?
Sono soddisfatto, è stato un bel posto per allenarsi. L’abbraccio affettuoso del nostro pubblico è stato importante, la prima cosa che cercavamo si è già creata. Tra l’entusiasmo dei tifosi e il buon lavoro della squadra è stato tutto normale.

SPALLETTI IN ZONA MISTA

Il ritiro?
La partecipazione del nostro pubblico è stato il primo tassello per cominciare questa stagione

Le mancano un po’ di centrocampisti, Perotti potrebbe essere utile lì in mezzo?
Ho pensato a questo nel primo tempo, però poi lui fa bene anche la fase in attacco, è il suo ruolo.

Un gol per Dzeko, Iturbe richiamato un paio di volte, e poi il tocco di Totti.
Quello che ha fatto Totti è il suo marchio. Manuel è un giocatore forte che ha questo strappo quando calcia, però sulle scelte deve migliorare.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA