Nicolò Zaniolo

CALCIOMERCATO AS ROMA ZANIOLO – Che succede se parte Zaniolo? La situazione di Nicolò è in alto mare. Come riferisce il Corriere dello Sport, Guedes è un giocatore che piace, è sponsorizzato da Mendes, ma ha dei costi inaccessibili per la Roma se non ci sarà un’uscita eccellente. La Roma spera di fare cassa con la cessione di Zaniolo, anche se Mourinho lo terrebbe volentieri, soprattutto considerando le difficoltà di muoversi in un mercato paralizzato.

La richiesta della società giallorossa parte da lontano, molto lontano. Sessanta milioni, per poi trattare a cinquanta. Troppi in un mercato dove non girano soldi e per un giocatore che senza il rinnovo del contratto andrà a scadenza tra due anni. Tiago Pinto e l’agente dell’azzurro, Claudio Vigorelli, sono finiti in un vicolo cieco, dal quale è difficile uscire, pur avendo entrambi lo stesso obiettivo: trovare una sistemazione a Nicolò, per esigenze di bilancio da una parte e per proseguire la carriera in un club prestigioso dall’altra.

Il direttore generale portoghese oggi e domani sarà a Milano. E’ probabile un incontro con Vigorelli, per fare il punto della situazione, ma al momento non hanno grosse novità da comunicarsi. Se la Roma non avvia una concreta trattativa per il rinnovo prima dell’inizio del campionato, Zaniolo prenderà in considerazione altre soluzioni. Milan e Juventus sono le sue preferite.

Parlare del rinnovo in autunno diventerebbe complicato per l’azzurro e il suo entourage, soprattutto dopo aver appreso che Mancini ha praticamente trovato l’accordo, che presto verrà annunciato. Di fronte a un nuovo rinvio, Zaniolo potrebbe chiedere una cifra da top player, vicina a quella di Pellegrini e Abraham, oppure decidere di andare a scadenza, facendo così perdere potere contrattuale alla Roma.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID