Lorenzo Pellegrini

AS ROMA NEWS SAMPDORIA PAGELLE – La Roma supera la Sampdoria per 1-0 a Marassi grazie ad un rigore trasformato da Lorenzo Pellegrini. Buona la prestazione dei giallorossi, cinica e concreta, che sfrutta l’unica occasione del primo tempo, anche se spreca nel secondo con Belotti e Zaniolo. Vittoria che permette alla squadra di Mourinho di agganciare il quarto posto in classifica.

Rui Patrício 6 – Praticamente mai impegnato, quasi uno spettatore non pagante, deve solo comandare la difesa e non corre alcun rischio importante

Mancini 6,5 – Domina sulle palle alte, non va mai in difficoltà. Segnali di ripresa anche dal punto di vista dell’irruenza e dell’attenzione difensiva

Smalling 7 – Una roccia difensiva, dalle sue parti la Sampdoria non passa. La gara non ha regalato troppe emozioni, ma se la squadra di Stankovic non è mai riuscita ad arrivare dalle parti di Rui Patricio, grande merito va al centrale giallorosso

Ibañez 6 – Attento e preciso, non sbaglia nulla. L’unico neo è il cartellino giallo nella prima frazione di gioco

Zalewski 6 – Cresce col passare dei minuti, anche se non sembra in perfette condizioni fisiche. Con Zaniolo l’intesa è ottima e riesce per due volte a servirlo sulla corsa, creando superiorità numerica. (Dall’83’ Karsdorp s.v.)

Cristante 6,5 – Detta i tempi del centrocampo, sia in fase di impostazione che in quella difensiva. Tocca un’infinità di palloni: non è un giocatore appariscente, ma la sua presenza in campo è fondamentale per la Roma

Camara 6,5 – Ci mette tanta grinta e il suo fisico imponente lo aiuta. Va ad attaccare lo spazio, soprattutto nella mattonella di Villar e lotta su ogni pallone. Ottima prestazione del centrocampista giallorosso. (Dal 69′ Matic 6 – Entra bene in partita, sfrutta la sua fisiciità per fermare nel finale l’offensiva doriana)

El Shaarawy 5,5 – Evanescente. Gioca a tutta fascia facendo il lavoro sporco quando c’è da contenere. Ma quando si si tratta di proiettarsi in avanti trova delle difficoltà. (Dal 75′ Spinazzola s.v.)

Pellegrini 7 – Non sbaglia dagli undici metri dopo il rigore fallito con l’Empoli. Nella sua duecentesima partita in Serie A mette a segno anche il suo primo gol in questo campionato. Per il resto solita classe e determinazione

Belotti 6,5 – Cresce l’intesa con Abraham: i due si cercano e si trovano. Gli manca solo il gol per coronare comunque una buona prestazione (Dall’83’ Bove s.v.)

Abraham 6 – Si procura il rigore per il tocco di mano di Ferrari che porta al vantaggio firmato Pellegrini. Prova a dialogare con Belotti, ma ancora troppo poco rispetto al Tammy visto la scorsa stagione. (Dal 69′ Zaniolo 6,5 – Spacca la partita entrando subito nel vivo del gioco. Due occasioni e un gol annullato per fuorigioco nel recupero, ma lo spirito è quello giusto. Il gol arriverà, prima o poi)

José Mourinho 6,5 – Adotta un 3-5-2 solido e compatto, con Pellegrini a fare da pendolo tra centrocampo e attacco. Senza Dybala, rinuncia inizialmente a Zaniolo schierando la coppia formata da Belotti e Abraham. Il suo capitano, quello col numero 7 sulle spalle, gli regala tre punti e il quarto posto in classifica.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID