Josè Mourinho

AS ROMA NEWS SALERNITANA MOURINHO – Josè Mourinho, allenatore della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo la vittoria dei giallorossi contro la Salernitana per 1-0. Queste le sue parole:

MOURINHO IN CONFERENZA STAMPA

“Mi è piaciuto tutto. Ovviamente mi sarebbe piaciuto di più stare tranquillo vincendo 3-0, 4-0, 5-0, ma mi è piaciuto anche vedere una squadra che, anche se non ha fatto i gol che doveva fare, ha avuto la maturità e ha saputo gestire il risultato. Di solito in questo tipo di partita, in cui puoi segnare 3-4-5 gol, finisce male o in sofferenza, ma non è stato così. Chi è entrato nel momento di stanchezza evidente di Zaniolo, Abraham e Dybala non è entrato per uccidere la partita, ma per gestire. Il modo in cui Matic e Wijnaldum sono entrati ha aiutato a finire la partita in modo tranquillo. Se mi chiedi se mi piacerebbe cambiare attaccanti di questo livello con altri dello stesso livello, è quello che fanno il Manchester City, il Liverpool o qualche italiana. Ma mi è piaciuto. La Salernitana è diversa da quella dello scorso anno, ha molto più talento e in questa settimana sono arrivati due giocatori che hanno giocato titolari. Tra due-tre settimane con più lavoro la Salernitana avrà una rosa importante. Sono contento. Magari qualcuno di voi scriverà che Zaniolo e Dybala potevano segnare 2-3 gol, ma io non posso non dire che tutti e due hanno fatto una partita straordinaria. Ci manca cattiveria? Per me i nostri attaccanti sono cattivi. Zaniolo oggi prendeva palla e puntava il difensore e lo spazio. Non ho fatto calcio fantasia. I ragazzi hanno giocato bene, sono stati aggressivi. Sono contentissimo per la squadra. Mi è piaciuto tutto. Rui Patricio non ha fatto una parata tranne quella sul tiro di Bonazzoli nel primo tempo”.

MOURINHO A ROMA TV+

“Sono contento di guardare ciò che la partita mi ha dato. Ovviamente sarebbe stato meglio vincere 3/4-0, dato che era possibile. Quello che abbiamo fatto negli ultimi 15/20 minuti mi è piaciuto, è un segno di maturità. Non abbiamo vinto come volevamo, anche guardando le occasioni avute. Dybala e Zaniolo hanno fatto una partita straordinaria, potevano fare due gol a testa. Potevamo vincere 4/5-0. Nonostante questo mi è piaciuto come abbiamo gestito la partita. Matic e Wijnaldum hanno finito la partita non nel modo in cui volevamo, perché avrei voluto mettere un attaccante per segnare il 2-0 e chiudere la partita, ma è stato un segno di maturità. Il centrocampo che ha terminato la partita ha grande maturità. Non abbiamo sofferto, i nostri difensori hanno giocato bene. La squadra è stata compatta e seria. Complimenti anche alla Salernitana che è una squadra differente dall’anno scorso e non avrà le stesse difficoltà incontrate nella passata stagione. Vincere in questo modo, comunque, mi piace”.

Ieri ha parlato di consapevolezza e la Roma è migliorata in questo, anche nel gestire le partite senza soffrire.
“Sì, ma potevamo vincere 3/4-0 e non l’abbiamo fatto. Dybala e Zaniolo non hanno segnato, ma hanno fatto una partita straordinaria. Grande maturità e tranquillità della squadra, che è sempre stata in controllo. Sono 3 punti importanti”.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID