Gian PIero Ventura, Ct Italia

Venerdì sera allo stadio Olimpico di Torino andrà in scena Italia-Macedonia, penultima giornata di qualificazioni in vista della Coppa del Mondo. Due squadre con motivazioni completamente differenti, Azzurri che devono consolidare il secondo posto valevole per i play-off, mentre gli ospiti sono matematicamente fuori dalla competizione e non hanno più nulla da chiedere. Il CT azzurro alla vigilia del match, ai microfoni ha dichiarato ciò: “Ho un gruppo importante per tecnica e carattere, vincere è sempre un obbligo. Al di là del modulo, a me interessa la voglia dei ragazzi, voglio vedere entusiasmo. Ho sempre ricevuto partecipazione e disponibilità da parte di tutti. Abbiamo fatto già 18 punti, ma ne servono altri per andare ai playoff in buona posizione. Non mi aspetto nulla di particolare, saranno gare da vincere a tutti i costi, nient’altro. Sapevamo che saremmo potuti arrivare a questo punto, non c’è disperazione ma consapevolezza. La condizione fisica generale è comunque nettamente migliore rispetto a settembre e sappiamo che a novembre staremo ancora meglio”

PROBABILI SCELTE: 

Un’Italia che sarà piena di infortuni e il tecnico Ventura è costretto a cambiare modulo in vista dei suoi giocatori disponibili. Andiamo subito a vedere le probabili scelte dei due tecnici, partiamo dagli Azzurri. Si abbandona il 4-2-4 e si passa al 3-4-3. Tra i pali Buffon, terzetto difensivo formato da Barzagli- Bonucci-Chiellini (BBC), centrocampo formato dal duo Gagliardini e Parolo, esterni Zappacosta e Darmian e tridente offensivo formato da Verdi-Immobile-Insigne. A centrocampo da segnalare le assenze di De Rossi, Verratti e Pellegrini, pedine importanti per il gioco del tecnico ex Torino. Davanti il giocatore del Bologna Verdi sembrerebbe in vantaggio su Candreva, quest’ultimo apparso poco brillante nelle ultime uscite. Passiamo agli ospiti. Il CT decide di schierare il consueto 5-3-2. Tra i pali Bogatinov; esterni bassi Ristovskie Zuta; terzetto difensivo formato da Mojsov, Sikove e Ristevski, centrocampo a 3 formato da Hasani, Ibraimi, Alioski; e davanti due conoscenze del calcio italiano, Pandev e Nestorovskj.

DOVE VEDERLA: 

La partita sarà trasmessa in diretta tv su Rai 1, con fischio d’inizio alle ore 20.45. Per chi volesse seguire la partita in streaming su smartphone, tablet o pc, sarà sufficiente utilizzare l’applicazione Raiplay.

QUOTE E PRONOSTICO: 
L’1 è dato a 1.06, mentre la vittoria degli ospiti 33, con la X a 11. Il GOAL è quotato addirittura a 3.90, mentre il NOGOAL è dato a 1.21. OVER 2.5 A 1.40

PRONOSTICO FACILE: 1+OVER 1.5
PRONOSTICO MEDIO: 1+NO GOL
PRONOSTICO DIFFICILE: 1+NO GOL+OVER 2.5

Il pubblico di Torino si farà sentire con tutto il suo calore, previsto uno stadio completamente sold-out. Per far scivolare tutte le critiche ci vorrà un’Italia che farà risultato e dia prova delle sua forza. Grande curiosità dei tifosi azzurri per vedere all’opera Simone Verdi, l’esterno del Bologna che sta facendo benissimo in campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA