ULTIME NOTIZIE AS ROMA STRAMACCIONIAndrea Stramaccioni ha parlato della stagione della Roma e in particolare di quanto successo nella gara tra i giallorossi e il Manchester United. Queste le dichiarazioni dell’ex tecnico degli Allievi del club capitolino rilasciate all’Adnkronos:

La Roma si è concentrata sull’Europa League? Io penso che sia stata più una cosa inconscia dei giocatori. La Roma è stata veramente falcidiata dagli infortuni, che contano di più quando giochi con un sistema di gioco particolare come quello di Fonseca, perché non è facile l’intercambiabilità dei ruoli come in altri sistemi di gioco che sono un po’ più eterogenei nelle posizioni. Sono moduli in cui servono di più gli specialisti e le assenze le paghi di più“.

Il tracollo di Manchester? Quello che un po’ ha lasciato insoddisfatti, al netto di una qualificazione che si gioca sui 180 minuti, e che sappiamo come nella storia della Roma ci sono state delle partite di ritorno in cui si è recuperato, è il fatto che la squadra purtroppo abbia preso dei gol in campo aperto – ha aggiunto Stramaccioni -, sinonimo di una sorta di ingenuità di chi gestiva la partita in campo. Perché è vero che l’allenatore incide, ma anche i giocatori devono avere quella maturità tattica. La squadra ha preso quasi tutti i gol con il Manchester su situazioni di contropiede o con la squadra messa male, è un grande peccato. La Roma ha recuperato anche tre gol, questa volta è più dura per l’avversario e soprattutto perché lo stadio sarà vuoto e questo non aiuta, ma ci proverà“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA