Moreno Longo

ULTIME NOTIZIE TORINO – La Roma questa sera affronterà il Torino per cercare di blindare definitivamente il quinto posto utile alla qualificazione all’Europa League. I granata sono reduci da una stagione deludente: partito con ambizioni europee, sono finiti nel vortice delle squadre che si dovevano salvare.

Il Torino di Moreno Longo, subentrato a Walter Mazzarri dalla diciottesima giornata, fino a questo momento è stato sempre altalenante nei suoi risultati, subendo la maggior parte delle volte tanti gol, tuttavia segnandone pochi. Anche dopo il lockdown la situazione non è cambiata di molto, anzi, i risultati dei granata si sono alternati tra sconfitte, vittorie e pareggi subendo quasi sempre l’avversario. Nell’ultima partita il Torino ha pareggiato per 1-1 con la Spal già retrocessa in serie B e stasera contro la Roma è alla ricerca di un punto per rimanere aritmeticamente in Serie A, anche se sono scarsissime le possibilità di retrocessione.

Il Torino viene spesso trascinato dalle prestazioni del ‘Gallo’ Belotti, anche se la maggior parte delle volte i suoi gol non bastano. Il settore del campo dove soffre di più è il centrocampo, dove la maggior parte delle volte partono le azioni in contropiede degli avversari, il che si ripercuote anche sul reparto difensivo.

Il modulo con cui gioca il Torino è il 3-4-1-2, con tre difensori, cinque centrocampisti, due ali che spingono a tutta fascia, due centrocampisti in mediana e uno sulla trequarti.

La formazione tipo è (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, N’koulou, Bremer; Aina, Rincon, Maitè, Ansaldi; Verdi; Zaza, Belotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui