Federico Chiesa

ULTIME NOTIZIE EURO 2020 ITALIA AUSTRIA – Partita sofferta più del previsto quella dell’Italia contro l’Austria che trova più di una difficoltà contro la squadra di Foda. Azzurri poco brillanti rispetto a quanto visto nella fase a gironi, dominato con 3 vittorie su 3.

L’Austria si difende con ordine per tutto l’incontro e l’Italia fa fatica a trovare gli spazi. Nel primo tempo due occasioni importanti da segnalare come il tiro di Barella deviato da Bachmann la gran conclusione di Immobile da fuori area che colpisce l’incrocio dei pali. Buona la prova di Spinazzola nei primi 45 minuti di gioco Nella ripresa parte meglio l’Austria che trova anche il gol del vantaggio con Arnautovic che colpisce di testa e batte Donnarumma su cross di Alaba.

Il VAR perà annulla per fuorigioco dell’ex attaccante dell’Inter. Mancini prova a smuovere i suoi sostituendo Verratti con Locatelli e Barella con Pessina ma sono ancora gli austriaci ad avere il pallino del gioco. Passano i minuti e la partita non si sblocca. Entrano anche Belotti e Chiesa al posto di Immobile e Berardi ma non si riesce a sbloccare il match.

La partita termina sul punteggio di 0 a 0 e si va ai supplementari. È proprio il neo entrato Federico Chiesa a portare in vantaggio gli azzurri al minuto 96 del primo tempo supplementare con un’azione partita dai piedi di Spinazzola. L’esterno della Roma lancia sul giocatore della Juventus che con un bel sinistro dopo aver fintato con il destro ed essere rientrato sul mancino.

L’Italia sembra essere entrata in campo con un piglio diverso e termina il primo tempo con un doppio vantaggio grazie al raddoppio firmato da Pessina. Sempre Spinazzola lascia sulla sinistra per Insigne che mette in mezzo per Acerbi. Il difensore appoggia per Pessina che calcia e batte Bachmann. Inizia il secondo tempo supplementare e Mancini da spazio anche a Cristante che entra in campo al minuto 107 al posto di Insigne.

La partita resta comunque di grande sofferenza con l’Austria che non molla e che trova la rete che accorcia le distanza con Kalajdzic che batte Donnarumma di testa da calcio d’angolo. Ultimo squillo della partita che termina con il punteggio di 2 a 1 per l’Italia. Gli azzurri affronteranno una fra Belgio e Portogallo che si sfideranno domani sera a Siviglia. I quarti di finale si giocheranno venerdì 2 luglio alle ore 21 a Monaco di Baviera.

TABELLINO

ITALIA (4-3-3):Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Spinazzola; Barella (68′ Pessina), Jorginho, Verratti (68′ Locatelli); Berardi (84′ Chiesa), Immobile (84′ Belotti), Insigne (107′ Cristante). A disp.: Sirigu, Meret, Emerson, Bastoni, Toloi, Locatelli, Pessina, Bernardeschi, Cristante, Chiesa, Belotti, Raspadori. All.: Roberto Mancini

AUSTRIA (4-3-2-1): Bachmann; Lainer, Dragovic, Hinteregger, Alaba; Laimer, Grlillitsch (105′ Schaub), Schlager; Baumgartner (90′ Schopf), Sabitzer; Arnautovic (97′ Kalajdzic). A disp. A. Schlager, Pervan, Schöpf, Ilsanker, Kalajdzic, Posch, Lazaro, Lienhart, Trimmel, Schaub, Onisiwo, Kalajdzic. All.: Foda.

Arbitro: Anthony Taylor (ING). Assistenti: Gary Beswick (ING) – Adam Nunn (ING). Quarto Uomo: Sandro Schärer (SVI). VAR: Stuart Attwell (ING)  AVAR:Pol van Boekel (OLA) – Lee Betts (ING) – Chris Kavanagh (ING).

Marcatori: Chiesa (I) Pessina (I) Kalajdzic (A): Ammoniti: Arnautovic (A), Di Lorenzo (I) Barella (I) Hinteregger (A)

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID