Italia-Spagna 5-3

ULTIME NOTIZIE EURO 2020 ITALIA SPAGNA – Trionfa ai rigori l’Italia che batte la Spagna e vola in finale di Euro2020. Una partita sofferta, tirata ma che ha visto gli Azzurri passare contro le Furie Rosse di Luis Enrique dopo oltre 120 minuti. Apre le marcature Chiesa nel secondo tempo, ma a 10′ dal termine Morata agguanta il pareggio e manda il match ai supplementari. Extra-time che non vedono alcun gol, mandando dunque le due squadre a contendersi la finale dagli undici metri. Decisivi il rigore parato di Donnarumma a Morata e quello realizzato da Jorginho.

Subito pericolosa l’Italia con Barella che servito in profondità da Emerson prende il palo ma la posizione del centrocampista è oltre la difesa al momento lancio. La Spagna cresce con il passare dei minuti, appoggiandosi spesso alle giocate di uno scatenato Dani Olmo e di un imprevedibile Oyarzabal.

Il giocatore del Lipsia è il migliore tra le fila della Spagna, riuscendo a creare sempre la superiorità con giocate e colpi di genio. Al 25′ è proprio lui ad andare vicino al gol, girandosi in area in mezzo a tre uomini e impegnando seriamente Donnarumma. Il primo tempo sembra volersi concludere sullo 0-0, ma allo scadere è Emerson Palmieri ad accarezzare la rete, scheggiando la traversa dopo l’imbucata di Insigne. Nel secondo tempo è sempre la Spagna ad avere in mano il pallino del gioco, gestendo il possesso palla e pressando molto alta.

Nel momento migliore della Nazionale di Luis Enrinque è l’Italia però a trovare il vantaggio, con Chiesa che al 60′ conclude al meglio il contropiede azzurro dipingendo una traiettoria a giro che lascia di sasso Unai Simon. La Spagna non ci sta, Luis Enrique inserisce giocatori freschi dalla panchina e gli iberici alzano il proprio baricentro alla ricerca del pari. Dopo averlo accarezzato con Oyarzabal, a 10′ dal termine è il neo entrato Morata a ristabilire la parita, chiudendo un uno-due con Dani Olmo e bucando Donnarumma da pochi passi.

Si va ai supplementari. L’Italia è stanca, soffre la velocità degli spagnoli ma regge le continue offensive degli undici di Luis Enrique, mandando così la sfida ai rigori. Il primo penalty viene sbagliato da Locatelli che si lascia ipnotizzare da Unai, Dani Olmo ha l’occasione di portare in vantaggio la Spagna ma spara alto, si rimane in parità. Belotti, Moreno, Bonucci, Thiago e Bernardeschi trasformano i rispettivi rigori, Donnarumma poi è super nell’indovinare le intenzioni di Morata e respingere il suo rigore. Jorginho infine spiazza Simon e regala la gioia della finale all’Italia.

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Emerson (74′ Toloi); Barella (85′ Locatelli), Jorginho, Verratti (74′ Pessina); Chiesa (107′ Bernardeschi), Immobile (61′ Berardi), Insigne (85′ Belotti). A disp.: Sirigu, Meret, Bastoni, Acerbi, Florenzi, Cristante.

SPAGNA (4-3-3): Simon; Azpilicueta (85′ M.Llorente), Laporte, Eric García (109′ Pau Torres), Jordi Alba; Busquets, Koke (70′ Rodri), Pedri; Dani Olmo, Ferran Torres (61′ Morata), Oyarzabal (70′ Moreno) A disp.: De Gea, D. Llorente, Traorè, Ruiz, Sanchez, Tiago, Gaya.

ArbitroBrych (Ger). GuardalineeBorsch (Ger) e Lupp (Ger). IV UomoKarasev (Rus). VARFritz (Ger).

Ammonizioni: Sergio Busquests (S)

Marcatori: 60′ Chiesa (I), 81′ Morata (S)

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID