Vincenzo Italiano

ROMA-SPEZIA 2-4 ITALIANO – Vincenzo Italiano, allenatore dello Spezia, ha rilasciato alcune dichiarazioni subito dopo la vittoria agli ottavi di Coppa Italia contro la Roma. Queste le sue parole:

VINCENZO ITALIANO A RAI SPORT

Una grande impresa nonostante l’ampio turnover.
Queste sono partite dove va dato spazio a chi ha giocato meno. Oggi tutti hanno dimostrato che quando si vuole si può ottenere qualsiasi cosa soffrendo e con un pizzico di buona sorte nei supplementari. L’abbiamo sfruttata bene.

Nelle ultime quattro partite un gran ruolino di marcia. Quale è il vostro segreto?
Abbiamo vissuto un periodo non bello, ma non abbiamo mai mollato. Abbiamo sempre cercato di proporre la nostra mentalità, quella di creare qualche gol in più anche contro le grandi squadre. Siamo stati bravi a Torino a non perderla e oggi pur soffrendo l’abbiamo portata a casa. E’ un periodo positivo e ce lo godiamo. Aspettiamo la gara di sabato sempre con la Roma. I ragazzi hanno la giusta testa, perché soffrono e nei momenti giusti sanno creare occasioni da gol.

Si era accorto che c’era qualcosa che non quadrava nei cambi della Roma?
Sentivo parlare in panchina di questa cosa, ma non me ne ero accorto. Alla fine c’è stato questo errore qua, alla fine la vincevamo lo stesso.

La posizione di Saponara: l’abbiamo visto esterno a sinistra. Come mai questa posizione?
Ci ha chiesto di poter giostrare in questa zona di campo appena lo abbiamo chiamato. Avevamo bisogno della sua personalità in quella zona del campo. Non pensavo che riuscisse a mantenere questo minutaggio.

Abbiamo visto riserve giocare come i titolari: come fa a tenerli tutti sulla corda?
Siamo un gruppo folto, stiamo cercando di renderlo funzionale. Nel momento in cui hai a disposizione un numero elevato di ragazzi devi cercare di dare a tutti concetti e nozioni così quando vengono chiamati in causa speri di vedere quel gioco che hai insegnato. I ragazzi sono applicatissimi e in settimana si lavora bene. Riusciamo ad avere mentalità anche contro le grandi squadre, una mentalità che ti permette di superare turni come questi. Stiamo facendo un ottimo lavoro, la strada intrapresa è quella giusta

© RIPRODUZIONE RISERVATA