Jonathan Silva

Colpo al fotofinish nelle ultime ore di calciomercato. Dopo la cessione di Emerson Palmieri al Chelsea, il club giallorosso conclude la caccia al terzino con Jonathan Silva, 23enne argentino destinato a ricoprire il ruolo di vice Kolarov. Inizialmente si era pensato all’olandese Daley Blind, in forza al Manchester United. Nonostante il giocatore sembrasse favorevole all’ipotesi di un trasferimento a Roma, pare che non sia stato possibile trovare un accordo tra la società giallorossa e i Red Devils di Mourinho. Monchi ha quindi spostato le sue attenzioni sul più giovane Jonathan Silva, terzino sinistro classe ’94 e con passaporto italiano. Con un affare da circa 6 milioni di euro, l’argentino dello Sporting Lisbona è già a Roma per le visite mediche in attesa dell’ufficialità.

Silva ha iniziato a giocare nella massima serie argentina nell’Estudiantes, dove si mette in mostra con 54 presenze e 4 assist. Successivamente inizia a militare in Portogallo allo Sporting Lisbona, che mette su di lui una clausola rescissoria di addirittura 45 milioni di euro. Ma l’argentino delude le aspettative del club portoghese, con il quale colleziona 21 presenze mettendo a segno un solo gol e due assist. Nel 2016 è tornato in Argentina, per una parentesi durata una sola stagione al Boca Juniors – ventisette presenze, un gol e due assist – prima di rientrare allo Sporting Lisbona quest’estate.

Silva non disputa una partita dal 5 novembre, a causa di una lesione al legamento interno del ginocchio destro. Era tornato ad allenarsi con la squadra portoghese proprio in questi giorni. In campionato vanta sei presenze, mentre in Europa è fermo a quattro. Con la nazionale argentina ha collezionato solamente due presenze, per un totale di trenta minuti giocati.

Dalle sue statistiche emerge che, nelle 135 partite complessive in carriera da professionista, ha già collezionato 26 cartellini gialli e 3 espulsioni, tutte per doppia ammonizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA