Ancora uno smacco in Nazionale da parte del Ct Roberto Martinez a Radja Nainggolan. Il Ct l’ha convocato per l’amichevole contro l’Arabia Saudita (terminata 4-0 per i Diavoli Rossi), ma ha scelto di mandarlo in campo solo per la mezz’ora finale. Il Ninja, quando ha preso il posto di Mertens al 59′, è stato accolto dalla standing ovation del pubblico, da sempre schierato dalla sua parte. Il c.t. spagnolo, però, non si fa convincere: “Non c’è niente di sbagliato in questo. Il calcio e la popolarità vanno di pari passo. Radja gioca con il cuore, i tifosi sono stati fantastici per Radja e per il resto della squadra. Tuttavia, nelle convocazioni, non mi è permesso ascoltare la reazione del pubblico, sarebbe stupido. Devo fare la scelta giusta per la squadra. La mia selezione dei 23 calciatori deve essere bilanciata. Sarà una decisione difficile, questa è la parte più difficile del mio lavoro”. Martinez, tuttavia, è rimasto soddisfatto della settimana di allenamento di Nainggolan. “Radja ha molta esperienza, si sa cosa rappresenta. Ciò che è buono è che vuole mettersi in mostra e fare una buona impressione. È venuto sul campo ed è stato lui stesso: con molta energia e intensità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA