Chris Smalling

ULTIME NOTIZIE AS ROMA SMALLINGChris Smalling ha parlato alla BBC Sport del suo rapporto con José Mourinho, dall’esperienza insieme al Manchester United fino all’arrivo dello Special One alla Roma

“E’ stata una sorpresa per tutti, c’è stato grande entusiasmo al suo annuncio. Sapevo che i media avrebbero costruito qualcosa sulla nostra relazione ai tempi dello United. Dal mio punto di vista è stato un bene essere allenato da lui, abbiamo vinto un trofeo insieme e mi ha fatto capitano in quella finale di Europa League. Avere quindi un allenatore che ti conosce è un bene, un tecnico tra l’altro di successo e determinato nel vincere trofei a tutti i costi. So quanto sarebbe importante portare un trofeo in questo club, la storia di Jose mostra che la Roma ha scelto l’uomo perfetto per farlo”.

Sull’Europeo vinto dall’Italia“Sapevo che avrei dovuto affrontare i festeggiamenti. Lunedì (il giorno dopo la finale, ndc) le persone erano piuttosto rispettose perché sapevano che sarei rimasto deluso. Ma ora la situazione ha iniziato a calmarsi. Spinazzola è entrato con le sue stampelle e mi ha colpito con una di quelle. Per fortuna ha tenuto lontano la sua medaglia”.

Sull’esperienza alla Roma: “Ho recuperato completamente dagli infortuni, è stata un’esperienza molto frustrante. Il campionato? Per gran parte delle due stagioni in cui sono stato qui siamo stati costanti e non eravamo lontani dalla vetta. Ora si tratta di avere la mentalità quando attraversiamo quei momenti difficili, e dobbiamo restare uniti. Dobbiamo trovare quella continuità. Speriamo di riuscirci con Jose e il suo staff perché la Roma è un grande club. C’è una bella sensazione intorno. Ci sono tutte le basi. Si tratta solo di riunire tutto ora”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA