Rick Karsdorp continua a mandare segnali alla Roma. Il terzino olandese è stato intervistato dall’emittente NOS e ha parlato di un suo possibile ritorno nella capitale: 

“Il mio futuro non sarà sicuramente qui al Feyenoord. Se alla Roma mi volessero ancora, io ci starei: voglio giocarmi le mie possibilità, lì sono stato spesso infortunato. Ma le partite in cui sono sceso in campo non ho fatto male. Vorrei giocare in Serie A, ma potrei farlo anche da un’altra parte”.

La Roma non sembra intenzionata a riabbracciarlo“Dal momento del mio addio non si sono fatti sentire, né con me né col Feyenoord: questo può essere un segnale che non mi vogliono più. È strano, certo, ma io non mi preoccupo perché ho ancora due anni di contratto. Fonseca era stato chiaro all’inizio della scorsa stagione e sicuramente lo sarà di nuovo: io però cercherò di mettermi in mostra durante la preparazione. Mi ero già detto disponibile a tornare, ma con la crisi del coronavirus è cambiato tutto. Se loro volessero, io farei di tutto per meritarmi un’altra occasione”. 

Poi sulla sua annata in Olanda“Ho fatto molti sforzi per tornare qui. Volevo di nuovo divertirmi e questa scelta ha sicuramente funzionato. Ma farlo per un altro anno adesso sarebbe molto diverso. I primi mesi non sono stati piacevoli. A dicembre mi sono operato per un problema all’inguine che avevo da anni. Da quel momento non mi sono più fatto male”. 

Poi l’autocritica“Avrei dovuto sforzarmi di più per tornare più forte dopo gli allenamenti, perché c’è sempre modo di migliorarsi. Ora lo farei diversamente. Sono diventato padre, mi sto calmando un po’”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA