“Sapete tutti quanto io volessi Lippi come direttore tecnico delle nazionali. Ma quando è sorto un problema di interpretazione giuridica, ho subito investito la Corte federale, non avevo alternative. Capisco il suo rammarico”. Lo ha detto il presidente Figc Carlo Tavecchio commentando la rinuncia di Lippi al ruolo proposto. “L’ho pregato di soprassedere, la corte federale è composta da alti magistrati, hanno necessariamente i loro tempi”, ha aggiunto Tavecchio parlando dal centro di allenamento degli azzurri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID