Pierluigi Collina

Pierluigi Collina, capo degli arbitri dell’UEFA, ha rilasciato un’intervista a Marca parlando della possibile introduzione della tecnologia VAR in Champions: “La competenza degli arbitri è molto alta e se ci sono errori non sono fatti di proposito. Nel 2015-2016 ci sono state solo due partite con problemi, ammettiamo che le cose non sono andate come sperato però la competenza resta alta. Chissà, magari in questa stagione ci saranno stati più errori ma eventualmente ne prenderemo nota. Non si può dire che tutto vada bene quando ci sono degli errori ma li abbiamo riconosciuti e analizzati. VAR? Sarà un aiuto importante, un paracadute perfetto ma solo quando sarà in pieno funzionamento, ma nessuno deve dubitare che sarà l’arbitro sempre il giudice unico, perché l’ultima parola spetta a lui, il VAR non è un giudice e non ha potere decisionale. Ci sarà ai Mondiali, in una competizione che si tiene in un solo Paese e con la stessa produzione di immagini televisive uguali per tutti. Se spostiamo il discorso in Champions, sappiamo che ci sono alcuni Paesi che utilizzano il VAR e altri che non lo fanno e non lo conoscono tanto a livello televisivo quanto a livello arbitrale. Non si può dire quando arriverà il momento, ma prima di ciò servirà trovare degli accordi”.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID