Spalletti: “Ho avuto le risposte che volevo”

191

Al termine del match pareggiato per 0-0 tra Astra Giurgiu e Roma, è intervenuto ai microfoni dei giornalisti il tecnico giallorosso, Luciano Spalletti.

SPALLETTI A ROMA TV

E’ stata una partita difficile, loro si sono chiusi al limite dell’area e sono stati stretti senza la possibilità di sorprenderli. Ci abbiamo provato, ci siamo dannati per fare tiri. In difesa abbiamo fatto bene anche negli uno contro uno. Vermaelen, Jesus, Seck hanno fatto molto bene. Abbiamo dato minutaggio a chi ne aveva bisogno. Che poi spesso ciò non è stato possibile, dovevamo andare contati. El Shaarawy l’ho potuto schierare dopo l’infortunio. Gerson ha fatto una buona partita, di qualità. Ha comandato il gioco e ha dato la risposta che volevo.

Come ha giocato la Roma oggi?
Abbiamo portato un uomo in alto per sopperire alle loro ripartenze per evitare di fare rincorse e mantenere la compattezza.

Adesso i sedicesimi…
Ci sono tante squadre, bisogna essere pronti e fare le cose fatte bene perché nel calcio le insidie sono dietro l’angolo. Bisogna fare bene per giocare un calcio da Roma. Se riusciremo ad esprimere le nostre qualità, possiamo vincere con chiunque. Se avremo dei cali invece possiamo perdere contro chiunque. Anche in questo girone abbiamo rischiato.

Tre gare in campionato importanti…
Sono stati importanti i minuti che hanno fatto alcuni giocatori stasera e avere a disposizione tutta la rosa sarà un vantaggio. Dobbiamo farci trovare pronti perché stiamo facendo bene e abbiamo alcuni giorni per recuperare. Il Milan non è facile da affrontare, ma noi abbiamo fatto bene come loro. Sarà una bella partita tra 2 squadre che hanno grandi numeri.

SPALLETTI IN CONFERENZA STAMPA

L’Astra ha meritato il passaggio del turno?
Per quello che l’Astra ha fatto contro di noi ha meritato di passare il turno. Oggi hanno giocato una partita attenta senza perdere di ordine. Il campo ci ha penalizzati e non siamo riusciti ad impensierirli più di tanto

Il campionato della Roma?
La Roma deve fare un campionato importante perché è stata costruita per questo. Sta lottando contro avversarie attrezzate per fare bene, ma la Roma ha le qualità per fare un campionato dignitoso: le possibilità ci sono, per ora siamo sulla buona strada

La gara di stasera?
Non è facile quando si gioca su un terreno così, si poteva fare qualcosa di più stasera in attacco ma loro erano molto chiusi e si rischiava il contropiede. Abbiamo fatto una partita intelligente, ma siamo stati penalizzati dalle condizioni del campo: fare gioco lì sulla trequarti non era semplice

La partita di Seck e Vermaelen?
I ragazzi la prestazione l’hanno fatta, ci è mancato qualcosa di carattere offensivo, andare dietro la loro linea di difesa, ma non era semplice, difendevano in tanti e facevano densità, il campo poi era questo… Invece in difesa abbiamo fatto buone cose. Loro avevano qualità davanti, Alibec è un buonissimo giocatore, in un campo così la sua forza fisica avrebbe potuto fare la differenze. Gli abbiamo concesso dei tiri, ma sapersela cavare negli uno contro uno non era semplice. Seck avevo timore non finisse la partita, ma ha fatto benne anche spingendosi in avanti. Si può essere contenti di questa prestazione. Strootman ha corso molto, El Shaarawy era stato fermo e magari ha sentito un po’ la pesantezza del campo.

Totti?
Oggi per quanto riguarda impegno e corsa ha sviluppato bene le sue caratteristiche, ma nel campo di stasera non era semplice, ha provato a giocare di prima ma non gli è stato possibile. Poi nello stretto ha fatto vedere il suo piede. Abbiamo una squadra che deve far gol e vincere le gare. Di Totti ci sarà sempre bisogno. Ha passato un periodo in cui è stato fero, ma ora si è allenato, questa partita gli è servito per mettere minutaggio nelle gambe, ma lui rappresenta una soluzione valida, se mi serve io lo uso

Ci sono indicazioni in vista del Milan?
Non ho abbondanza in difesa, ho quello che dovevo avere all’inizio ma non ho mai avuto. Ora ho possibilità di far riposare qualcuno e di scegliere. E’ un vantaggio questo sotto l’aspetto dello stimolo per i calciatori durante la settimana. Vermaelen ha fatto molto bene, ha retto per 90 minuti lottando. Per El Shaarawy c’è il discorso del capo, lui aveva bisogno di puntare e ripartire in velocità e non gli è stato permesso. Da un punto di vista di squadra non ha potuto usare le sue qualità, dal punto di vista individuale c’era il campo che l’ha penalizzato. Se la gioca con gli altri per il posto da titolare lunedì, farò le mie valutazioni.

Acquisti per gennaio per arrivare in fondo all’Europa League?
Sicuramente puntiamo ad arrivare in fondo, lo diranno le partite che andremo a disputare, ma come idea, ricerca e costruzione di squadra dobbiamo avere l’aspirazione di arrivare più in là possibile in tutte le competizioni che ci passano davanti. La mia squadra la vedo continuamente in crescita, non so se sarà un bene toccare gli equilibri nello spogliatoio. Chiaro se capiterà un’opportunità faremo le nostre valutazioni, ma per il momento non abbiamo la necessità assoluta di fare ricerche su calciatori che ci mancano. Abbiamo un gruppo bellissimo. Certo che poi se capiterà un profilo che ci fa migliorare, saremo contenti di avere anche il suo contributo

Emerson?
Si è destreggiato bene, ho visto segnali positivi da tutta la squadra. Siamo in crescita e sono contento di quello che stiamo facendo. Complimenti all’Astra Giurgiu per il passaggio del turno, bravi

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA