Edin Dzeko parla del suo futuro nella nazionale bosniaca. L’attaccante della Roma ha fatto il punto sul nuovo corso della selezione balcanica dal raduno di Razgrad, in Bulgaria. “Ci sono molti volti nuovi. Questo è il primo raduno in cui siamo tutti insieme. Ogni partita è importante per la squadra, per il nuovo allenatore e per capire ciò che lui vuole da noi. Le prossime partite amichevoli e la Nations League ci aiuteranno ad avvicinarci alle qualificazioni per il Campionato Europeo“.

Dzeko parla poi proprio delle sue prospettive per Euro 2020: “È difficile dire se questa sarà l’ultima possibilità per me e per altri. Non abbiamo bisogno di pensare al passato o pensare che queste siano le nostre ultime qualificazioni. Oltre al Mondiale in Brasile, questa squadra avrebbe dovuto prender parte anche ad altre manifestazioni importanti. Ma non c’è bisogno di piangersi addosso. Bisogna essere ben preparati”

Infine sul nuovo Ct Prosinecki: “Ci siamo appena incontrati. Non so ancora cosa si aspetti da noi. La cosa più importante è che tutti siano qui in buone condizioni per il raduno. Non siamo una di quelle grandi nazionali che hanno molte scelte”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA