“Il sesto scudetto e’ il primo obiettivo della stagione assieme a una grande Champions, che significa arrivare fino in fondo e cercare di vincerla anche se ci vuole sempre un pizzico di fortuna. E poi c’e’ la Coppa Italia, che proveremo a vincere per la terza volta. Ora, pero’, andiamo piano, lavoriamo di giorno in giorno e cerchiamo, da qui al 21 quando inizia la stagione, di mettere le basi per una grande annata”. Intervistato da Jtv, Massimiliano Allegri traccia la strada per la prossima stagione dopo i primi giorni di ritiro.

“L’entusiasmo ci vuole sempre, inizia una nuova stagione, abbiamo tanti ragazzini e 7-8 giocatori della prima squadra e questo e’ il mese che prepara la stagione – continua – l’anno scorso avevamo finito la stagione il 7 giugno e abbiamo ricominciato piu’ tardi con la Supercoppa italiana che incombeva, ora abbiamo i tempi necessari per prepararci con calma anche se i nazionali impegnati agli Europei arriveranno l’1 agosto eccetto Mandzukic, Dani Alves e Lichtsteiner che saranno con noi il 26 luglio. Evra e Pogba hanno chiesto una settimana in piu’ visto che sono in finale agli Europei? Bene, io volevo darne due”, se la ride il tecnico bianconero, pronto a studiare i giovani in ritiro (“per loro e’ un’occasione importante, in tanti sono pronti per andare a giocare nelle categorie inferiori”) in attesa di ritrovare la BBC che tanto bene ha fatto in Francia. “Ma non c’era nessun dubbio – aggiunge – I difensori della Juve e della Nazionale piu’ Buffon sono i piu’ forti al mondo, non c’era alcun dubbio sul fatto che fossero all’altezza e hanno dimostrato di essere in un ottimo momento, disputando un grande Europeo”.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID