Primavera Lazio, Bonatti: “I giocatori della Roma sembravano in punto di morte”

0
1176
Andrea Bonatti

Andrea Bonatti, allenatore della Lazio Primavera, ha commentato a Sportitalia il pareggio per 2-2 nel derby.

Grande rammarico, la squadra ha fatto vedere un’ottima prova.
Abbiamo fatto ciò che avevamo preparato. Io vivo questo lavoro con piacere, dev’esserci un’onestà che non ho visto nei ragazzi della Roma. Questo continuo lamentarsi fa cadere questo sport nel ridicolo, è questo che mi amareggia nella direzione dell’arbitro. Mi auguro ci possano essere valutazioni di natura etica. Parliamo di creare una cultura sportiva ma parte da qui, di chi dirige un evento e da questo punto di vista mi rammarico molto. Ogni intervento sembravano in punto di morte poi si rialzavano. È una cosa di mentalità. L’ammonizione ci ha creato problemi, le loro urla hanno determinato tante decisioni. Continua l’amarezza per i punti persi.

Una prova di primo livello, si aspettava di più dai suoi attaccanti?
Avevamo preparato delle rotazioni a centrocampo, cercando di portare l’uno contro uno a campo aperto. Non siamo stati precisi, dobbiamo migliorare. Per il resto la prestazione è stata di spessore. Il giorno che perdo fiducia lascio la mia squadra: non l’ho persa dopo tante partite che meritavamo di più, non avevamo bisogno di questo episodio per andare avanti.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA