Juventus-Roma 1-0, le pagelle: Alisson c’è, Strootman l’ombra di sé stesso

656

ALISSON 7: Nonostante il gol subito, sul quale è esente da colpe, gioca un’ottima partita. Para il parabile e, in occasione dell’unico gol subito, compie un doppio miracolo prima del tap in vincente di Benatia. Ottimo anche nella ripresa sia su Matuidi sia su Pjanic, dando alla Roma speranza di recuperare la partita

MANOLAS 6: Sufficiente la prestazione del greco, che nonostante soffri tremendamente le verticalizzazione della Juventus riesce sempre a farsi trovare pronto a chiudere su Higuain.

FAZIO 6.5: Sbaglia pochissimo anche oggi, salvando più volte la porta sia su Cuadrado sia su Higuain lanciati in contropiede verso la porta. Con la Juventus chiusa nella propria trequarti, specialmente nella ripresa, si prende sulle spalle, come di consueto, anche l’impostazione dell’azione, continuando a dimostrare di avere un gran piede.

FLORENZI 6.5: Poteva essere un sette se non fosse stato per la traversa colpita, ma la sfortuna della Roma in questa stagione ha colpito anche lui. Per il resto svolge bene i compiti assegnati da Di Francesco, prendendo molto spesso il fondo per cercare di crossare al centro.

KOLAROV 5.5: Sottotono la prestazione del serbo, che non riesce quasi mai a farsi vedere in avanti. Poche le sue corse sulla fascia, anche perché Cuadrado è un cliente ostico sia in fase offensiva sia in quella difensiva, dove però bene o male riesce sempre ad arginare la velocità del colombiano.

DE ROSSI 6: Un salvataggio miracoloso ad inizio partita su Khedira, poi difensivamente si fa vedere poco, ma questo non significa che sia stato fuori dal gioco. Anzi, specialmente nel possesso palla la sua presenza è stata un fattore fondamentale per la buona riuscita dello stesso.

STROOTMAN 5: È l’ombra di se stesso, non riesce più a fare da filtro a centrocampo con costanza e, soprattutto, non prova più a calciare verso la porta da fuori area. L’arma in più che poteva essere l’olandese per il centrocampo giallorosso, ormai si sta trasformando in un problema. 

NAINGGOLAN 5.5: Non la migliore serata della sua carriera, soffre la fisicità dei giocatori juventini non riuscendo né a contrastarli né a essere pericoloso.

EL SHAARAWY 6: Inizia benissimo la partita bucando due volte la difesa della Juventus, poi cala un po’ trovando difficoltà nel aprire gli spazi per Florenzi. Una delle migliori occasioni capita proprio sui suoi piedi ma Szczesny intuisce e salva la porta.

PEROTTI 5.5: Non una serata indimenticabile per Perotti che, complice l’ottima difesa costruita da Allegri, ha molte difficoltà nel saltare l’uomo. Ogni volta che ci riesce, però, crea sempre qualche occasione potenzialmente pericolosa, peccato che i suoi cross non siano sempre perfetti.

DZEKO 6: Una bocciatura non ci sta. È vero che non ha segnato neanche in questa partita, ma è stato solo in avanti per lunghi tratti di partita. Nel primo tempo ha fatto reparto da solo, ma i cross indirizzati verso di lui non sono mai arrivati a destinazione, anche perché la difesa della Juventus non è la più semplice da battere di testa.

SUBENTRATI

SCHICK 6: Entra bene in partita e nei suoi piedi capita l’occasione migliore per la Roma, quando sfruttando un errore difensivo parte verso la porta ma sia il suo tiro troppo basso sia il miracolo di Szczesny gli negano la gioia del gol.

PELLEGRINI SV: Si vede poco per i minuti a disposizione. Entra per dare più possibilità di inserimenti, ma rimane sulla trequarti per gran parte dei minuti in campo a cercare di scardinare, con il possesso palla, la difesa juventina.

UNDER SV: Una mezza occasione capitata sulla sua testa, sulla quale Szczesny interviene per mettere in angolo. Per il resto pochi i minuti per il turco in campo.

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA