Bruno Peres

PAGELLE SPAL-ROMA 1-6 – La Roma strapazza la Spal per 6-1 a Ferrara. I giallorossi con questo successo mantengono i 2 punti di vantaggio sul Milan e distaccano il Napoli, riuscendo a tenere ben saldo il quinto posto. Prove maiuscole per Bruno Peres, Kalinic e Zaniolo. Bene anche Carles Perez.

PAU LOPEZ 5 – Non avesse avuto fortuna, il voto sarebbe stato ancora più basso. Pasticcia in due azioni pressochè identiche: sulla linea di fondo perde palla e concede due opportunità alla SPAL per pareggiare a porta vuota. Superficiale.

MANCINI 6,5 – Ordinato in difesa, imposta con sicurezza. Normale amministrazione. (54′ CETIN 6 – bravo a disinnescare un paio di cross avversari, sul finale rischia in area ma l’intervento – anche se imprudente – è sul pallone).

SMALLING 7 – Impressionante il salvataggio sulla linea che nega il gol a Petagna.

KOLAROV 7 – Si fa sormontare da Cerri, poi ingrana. Anche in una difesa a 3 riesce ad essere decisivo: bolidi pericolosissimi che tengono in apprensione la difesa della SPAL, poi la breccia al 47′ che chiude la gara. Esplosivo.

BRUNO PERES 7,5 – Il brasiliano parte un po’ titubante nei primi 45 minuti, ma nel secondo tempo si fa trovare per due volte al posto giusto nel momento giusto. Una doppietta di freddezza, che ha accentuato l’imbarazzo difensivo della SPAL. MVP di dovere.

DIAWARA 6,5 – L’equilibrio che la Roma ha trovato in campo quest’oggi è soprattutto merito suo. Provvidenziale nel disinnescare una palla-gol sui piedi di Cerri, regge la manovra offensiva con sapienza. (54′ VILLAR 6 – fa ciò che basta per garantire la vittoria).

CRISTANTE 6,5 – Tanti, tanti tiri in porta e insidiosissimi. Sicuramente uno dei più vivaci fra i giallorossi nel primo tempo, ma alla fine è uno dei pochi a rimanere a bocca asciutta.

SPINAZZOLA 7 – Il migliore per distacco. Peccato che non sia più uscito dagli spogliatoi dopo l’intervallo. 45 minuti di qualità e tecnica: sgroppa sulla fascia punta e crossa. Partita completa di un giocatore ancora troppo fragile. (45′ ZAPPACOSTA 7 – Il sostituto all’altezza: fin da subito scatena dei contropiedi fulminei, poi fornisce l’assist per il secondo centro di Bruno peres).

CARLES PEREZ 7,5 – Il più pericoloso tra le linee, il suo gol è segno di carattere e tenacia. Poi le gambe un po’ cedono, e Fonseca decide di sostituirlo per evitare infortuni. Ma è lui la sorpresa della Roma degli ultimi giorni. ( 77′ KLUIVERT sv).

PELLEGRINI 6,5 – partenza pimpante la sua, danza fra le linee, un paio di scambi di prima al limite dell’ area… Poi il suo ritmo cala vistosamente. (54′ ZANIOLO 7 – Impatto terrificante sulla partita. Dopo l’infortunio deve ancora riprendere confidenza con i tempi di gioco, ma l’intensità c’è e le giocate pure. Il tutto culmina con uno dei gol più belli dell’anno: coast to coast che fa fuori l’intera linea difensiva della SPALal 90′).

KALINIC 7 – Trova un gol sporco, mette lo zampino anche nel primo gol di Bruno Peres attivando una carambola che finisce per favorire il brasiliano.

All. FONSECA 7 – Difficile trovare qualche neo nella prestazione dei suoi, oggi. Giusto far entrare Zaniolo, che lo ripaga con una grande prestazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui