Federico Guidi

AS ROMA NEWS PRIMAVERA NAPOLI GUIDI – Domani la Roma Primavera sfiderà alle 13.00 il Napoli nella sfida valida per il quarto di finale di Coppa Italia. Alla vigilia del match il tecnico giallorosso Federico Guidi ha parlato ai canali ufficiali: 

“Venivamo da una brutta prestazione contro il Sassuolo, la squadra ha reagito a Cagliari in maniera positiva e il risultato è figlio di due episodi ma sul campo la squadra meritava di più. È la strada che ci serve per portare i ragazzi nel calcio dei grandi, dobbiamo perseguirla con forza e fiducia, dando seguito alla prestazione. È una partita secca, che si deciderà sui dettagli, e c’è la possibilità di arrivare a disputare 120 minuti, quindi servirà sempre grande equilibrio. Non dobbiamo mai perdere le nostre conoscenze, se la squadra perde le distanze o si spacca andiamo sul mondo che vuole il Napoli, che è abile nell’uno contro uno e ad attaccare gli spazi”.

Il Napoli sta sorprendendo nel 2023, non sarà facile. 
“È una squadra in salute, che è cambiata nel tempo, sono stati inseriti tanti 2003, ha messo dentro tanta esperienza e non è casuale che alla ripartenza le squadre più giovani abbiano avuto qualche problema. Penso a noi e alla Juventus. Sono errori, come a Firenze o a Cagliari, che se fossi una squadra più esperta non avresti commesso. Ma fanno parte di un percorso e ci devono essere perché i ragazzi devono maturare. Il percorso giusto per i giovani è quello che fa la Roma: Tahirovic è partito con noi ed è andato in prima squadra; Satriano era pronto, se avessimo fatto una scelta egoistica e non per il suo bene lo avremmo tenuto in Primavera. Ora ci sono i 2004, 2005 e i 2006, sono ragazzi in cui crediamo e devono maturare più velocemente perché la nostra ambizione è portarli nel calcio dei grandi”.

FOTO: Credit by Depositphotos.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SCARICA L'APP DI ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID