Fabio Paratici

JUVENTUS-ROMA PARATICI – Fabio Paratici, direttore sportivo della Juventus, ha commentato nell’imminente pre partita anche la situazione di mercato di Nicolò Zaniolo. Queste le sue dichiarazioni:

PARATICI A SKY

Agnelli ieri ha sottolineato il lavoro dei dirigenti
Ringraziamo il presidente che meglio di lui nessuno può giudicare il nostro operato. Lui è il primo che opera al centro di allenamento e non solo in Lega o all’Eca. Dobbiamo ringraziarlo per la fiducia che ci mostra. Ogni giorno ci supporta con lucidità.

Quanto la partita con il Lione può far cambiare il progetto tecnico?
Non è una partita che può cambiare una stagione. Una gara può essere frutto di sfortuna o decisioni arbitrali strane. Non è una partita che ci fa dire se una stagione è buona o no. Vincere uno Scudetto la rende comunque straordinaria. Sono nove anni che vinciamo ed è qualcosa di impensabile se ripenso a dieci anni fa quando sono arrivato. Cominciamo ad apprezzare quello che è stato il risultato di questa stagione frutto di un lavoro durissimo, forse quest’anno anche di più per la pandemia. Vorrei ringraziare la Lega e la Federazione che ci ha permesso di portare a termine il campionato. Hanno permesso a tutti di riuscire a vivere un pizzico di normalità.

Zaniolo è ancora nella sua lista?
E’ un bravo calciatore e non ci vuole un direttore sportivo a dirlo. Ora pensiamo a stasera e ci dispiace che i nostri tifosi non possono essere qui. Siamo in un momento difficile per tutti e dopo abbiamo il Lione e poi vedremo più avanti. Per il mercato c’è tempo, trovare il tempo di pensare alle trattative ora è difficile”

© RIPRODUZIONE RISERVATA