Top & Flop, Roma-Udinese 4-0: super Paredes, Perotti cambia la partita. Delusione El Shaarawy

0
653

La Roma vince contro l’Udinese con un roboante 4-0. Tutti promossi in casa giallorossa, ad eccezione di El Shaarawy che non ha brillato. L’ingresso di Perotti in campo è stato determinante, poi Dzeko e Salah hanno arrotondato il punteggio. La Roma non partiva così bene da 26 anni e Spalletti si gode la sua prima vittoria in questa stagione.

TOP

PEROTTI – Il suo ingresso in campo ha cambiato la Roma. I suoi strappi continui, le sue accelerazioni, le sue magie sulla sinistra, hanno creato non pochi problemi all’Udinese. Le trasformazioni dei due rigori non sono altro che il sigilllo ad una prestazione altamente positiva dell’esterno argentino. Dimostra di essere una pedina fondamentale nello scacchiere di Spalletti e riesce in quello dove ha clamorosamente fallito El Shaarawy

PAREDES – Senza dubbio il migliore in campo insieme a Perotti. E’ un regista puro, che dà geometrie e ordine a centrocampo. A fare il resto, ovvero a interrompere l’azione offensiva dell’Udinese, ci pensano Nainggolan e Strootman, due autentici mastini. L’argentino dimostra di essere un giocatore da Roma e molto maturato dall’esperienza di Empoli. Un giocatore su cui contare che Spalletti, giustamente, vuole togliere dal mercato

DZEKO – Si procura un rigore e segna. E’ un Dzeko diverso rispetto a quello sconfortato e demoralizzato della scorsa stagione. Lotta in area di rigore contro Danilo e Samir, fa salire la squadra e gioca di sponda, spesso con El Shaarawy nel primo tempo. Non sembra essere molto supportato fin quando non entra Perotti. L’assist al bacio di Nainggolan e la spinta verso la porta del pallone del 3-0 è il coronamento del Dzeko 2.0

FLOP

EL SHAARAWY – Non convince: sembra avulso dal gioco e non prende iniziative. La musica cambia quando entra Perotti, ma il ‘Faraone’ è spesso richiamato da Spalletti che gli dà continue indicazioni. Sarebbe controproducente bollare negativamente la prima partita di El Shaarawy, quindi lo rimandiamo alla prossima. Che sia Porto o Cagliari

Marco Violi

APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER APPLE
APP ROMAGIALLOROSSA.IT PER ANDROID

© RIPRODUZIONE RISERVATA